Seguici su

Dal 15 ottobre aggiornata la modulistica Registro imprese

Nuovo aggiornamento della modulistica del Registro delle imprese con efficacia dal 15 ottobre 2017 e obbligatoria dal 1 dicembre

Si fa seguito alla precedente notizia circa la pubblicazione sul sito del Ministero Sviluppo Economico del Decreto 13 settembre 2017 recante "Approvazione delle specifiche tecniche per la creazione di programmi informatici finalizzati alla compilazione delle domande e delle denunce da presentare all'ufficio del registro delle imprese per via telematica o su supporto informatico. Integrazione del DM 18 ottobre 2013" per meglio specificare le novità introdotte.

Tale decreto aggiorna le tabelle dei codici relativi ai Comuni e delle autorizzazioni all'assolvimento del bollo virtuale e introduce tre nuovi codici per le tipologie dei documenti ovvero il codice C47 ("modello verifica dinamica requisiti"), per la verifica dinamica dei requisiti di agenti e rappresentanti di commercio, mediatori, mediatori marittimi e spedizionieri, ai sensi dei decreti ministeriali emanati in data 26/10/2011, il codice R09 ("relazione perseguimento beneficio comune società benefit"), per l'esecuzione dell'adempimento pubblicitario previsto dall'art. 1, comma 382, della Legge 208/2015, il codice D36 ("startup-dichiarazione soci con trasparenza DL 179/12 art. 25 c. 12"), per l'esecuzione appunto dell'adempimento pubblicitario di cui all'art. 25, comma 12, lettera "e", del DL 179/2012, secondo le modalità illustrate nella Circolare MISE n. 3699/C del 13/06/2017;

Viene anche introdotto un nuovo riquadro nel modulo S1, denominato riquadro 20 "Altri atti e fatti soggetti ad iscrizione e a deposito", volto a consentire l'indicazione di alcune informazioni aggiuntive (come da Tabella_ATF acclusa alle specifiche) in sede di prima iscrizione nel registro delle imprese di società ed altri organismi;

Le nuove specifiche tecniche per i relativi programmi informatici acquistano efficacia con decorrenza dal 15 ottobre 2017.
Dal 1 dicembre 2017 non potranno più essere utilizzati programmi realizzati sulla base delle specifiche tecniche approvate con precedenti decreti ministeriali.