Nuovi strumenti per conoscere l'imprenditoria migrante

Online il rapporto dell'Osservatorio sull'inclusione socio-economica e finanziaria e la dashboard interattiva del Progetto Futurae

Online dal 10 dicembre 2021 sul Portale Integrazione Migranti Integrazionemigranti.gov.it e sul sito di Unioncamere (www.unioncamere.gov.it) il rapporto curato dall'Osservatorio sull'inclusione socio-economica e finanziaria e una dashboard interattiva sulle imprese dei migranti. I nuovi strumenti di conoscenza sono stati realizzati nell'ambito del progetto Futurae, nato dalla collaborazione tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Unioncamere e finanziato dal Fondo Nazionale Politiche Migratorie.

Il rapporto dell'Osservatorio, la cui realizzazione è stata affidata da Unioncamere al Centro Studi di Politica Internazionale (Cespi) e a Deloitte consulting, analizza l'imprenditoria migrante anche in chiave territoriale e settoriale, e ne indaga i rapporti con i distretti Industriali e con le associazioni di categoria. Studia, poi, il processo di inclusione finanziaria dei migranti, analizzando il rapporto con il sistema del credito (bancarizzazione, strumenti utilizzati, accesso al credito…), attraverso i dati degli operatori finanziari e un'indagine campionaria, con approfondimenti sulle rimesse e sulla finanza digitale.

La dashboard, messa a punto da InfoCamere, consente di navigare tra i principali dati relativi alle imprese dei migranti (imprese attive, incidenza, forma giuridica, settore di attività, distribuzione territoriale), leggerne le dinamiche (iscrizioni e cessazioni, durata media, tassi di natalità, mortalità e turnover) e conoscerne meglio i protagonisti (Paesi di origine, genere, età, cariche). Una mappa dettagliata, quindi, di un universo di oltre 644mila imprese (l'11% del totale) che operano prevalentemente nei settori del commercio, delle costruzioni e dei servizi, hanno una partecipazione giovanile superiore alla media delle imprese italiane (16%) e una presenza femminile cospicua (il 24% delle imprese straniere sono guidate da donne).

Prosegue, intanto, l'attività di animazione, formazione e affiancamento al fare impresa dei migranti, avviata da circa un anno e mezzo da Unioncamere e dalle Camere di commercio in 22 province, tra cui Modena. Grazie a quest'altra linea del progetto Futurae, sono nate finora 20 nuove imprese, altre 10 hanno in corso le procedure di registrazione e 90 ulteriori nuove attività sono in fase avanzata di accompagnamento.

Link

Prosegue il progetto FUTURAE rivolto ai cittadini stranieri e con background migratorio interessati ad avviare un'attività imprenditoriale

Progetto Futurae

Azioni sul documento

pubblicato il 10/12/2021 ultima modifica 10/12/2021