Seguici su

Cassetto Digitale - Chiusure pomeridiane - Diritto Annuale - Alternanza all'estero - Scale up - Demografia delle imprese - Incentivi pubblici

Newsletter economico-statistica e promozionale del 04/08/2017

Cassetto digitale dell'imprenditore
Disponibili con un click tutte le informazioni e i documenti della propria azienda  
Avere sotto controllo le informazioni sulla propria impresa in qualunque momento accedendo da smartphone e tablet in modo facile, sicuro e veloce. E' questo lo scenario che si apre ai 10 milioni di cittadini-imprenditori italiani attraverso il servizio impresa.italia.it, una piattaforma online - realizzata da InfoCamere per conto delle Camere di commercio - con cui ogni imprenditore potrà accedere senza oneri alle informazioni e ai documenti ufficiali della propria impresa. 

Chiusure pomeridiane
Si comunica che nei giorni 4-11-18-25 agosto 2017 la Camera di Commercio chiuderà alle ore 14,45.

Differimento del termine di versamento del Diritto Annuale
Nota del Ministero dello Sviluppo Economico n. 323058 del 31.7.2017   
L'articolo 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 20 luglio 2017 ha prorogato il termine del pagamento del primo acconto delle imposte per l'anno 2017 per i titolari di redditi di impresa.
La scadenza del 30 giugno 2017 è stata prorogata al 20 luglio 2017. Dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017 tali soggetti possono effettuare i versamenti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo.

Alternanza scuola lavoro anche all'estero
Gli studenti dell'ultimo triennio degli Istituti tecnici, professionali e dei Licei hanno l'opportunità di svolgere il percorso di alternanza all'estero grazie alla collaborazione tra Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e Unioncamere, con il tramite di Assocamerestero. Le Camere di commercio italiane all'estero di 12 Paesi dell'Unione europea e della Turchia ospiteranno infatti percorsi di alternanza che verranno svolti dai giovani o presso le strutture camerali o, con il tutoraggio delle Camere italiane all'estero, presso imprese estere affiliate.
Sul portale è disponibile l'elenco delle Camere di Commercio all'estero che offrono l'opportunità di realizzare percorsi di alternanza scuola lavoro agli studenti coinvolti nella mobilità internazionale. Alternanza scuola-lavoro

PMI da record: campioni di crescita
Unioncamere e Infocamere hanno elaborato una speciale graduatoria nazionale, diffusa il 24 luglio su Il Sole 24 Ore, che ricomprende le PMI italiane cresciute più velocemente per fatturato e occupazione negli anni 2012-2015. Si tratta di 895 società, definite dall'Ocse "scale-up" con riferimento all'impennata degli indicatori di sviluppo. Campioni di crescita dunque, soprattutto grazie all'innovazione degli impianti e dei processi produttivi, ovvero agli investimenti in nuove tecnologie e in nuovo personale qualificato, come si è visto analizzando singole storie aziendali emblematiche. La graduatoria delle "scale-up" è stata ricavata utilizzando i dati dei bilanci depositati al Registro Imprese dalle società italiane, aggiornati al 2015.
Riguardo alla distribuzione territoriale la regione dove sono maggiormente concentrate le aziende "scale-up" è la Lombardia con 190 società, ovvero più di un quinto del totale. La seconda regione è la Campania (97) seguita da Veneto (88) e Lazio (81). Quinta nella classifica delle regioni italiane è l'Emilia-Romagna con 76 aziende. In provincia di Modena le società campioni di crescita risultano essere 22.

Registro Imprese: la movimentazione del 2° trimestre dell'anno
Saldo positivo di 353 posizioni tra iscrizioni e cancellazioni non d'ufficio.
Dai dati relativi al secondo trimestre del 2017 appare positivo il saldo della movimentazione del Registro Imprese in provincia di Modena: risultano infatti 1.007 posizioni iscritte e 654 cessate non d'ufficio, con una differenza pari a 353 imprese in più, pari ad un tasso di sviluppo dello 0,48%. Da un punto di vista economico pertanto le imprese sono in aumento nella provincia.
Discorso diverso invece dal punto di vista amministrativo: infatti proprio nel trimestre in esame, il Registro Imprese della Camera di Modena ha intensificato l'attività di miglioramento dei dati inseriti nel Registro, cancellando d'ufficio numerose imprese non più operanti ma di cui non era stata chiesta la cancellazione da parte dei titolari.
In questo modo le cancellazioni d'ufficio subiscono un'impennata diventando 756 nell'ultimo trimestre, le cessazioni totali pertanto ammontano a 1.410 imprese ed il saldo tra imprese iscritte e cancellazioni totali diviene -403. Di conseguenza diminuiscono anche le imprese registrate, che al 30/06/2017 sono 73.821, con una variazione congiunturale pari a -0,5%.

Le imprese guidate da giovani in provincia di Modena
I dati Infocamere elaborati del Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio di Modena mostrano 4.780 imprese giovanili attive nella provincia di Modena al 30/06/2017, 134 in più rispetto al 31 marzo, con un aumento congiunturale pari al +2,9%.
Tuttavia tale crescita trimestrale non è stata sufficiente per mantenere l'aumento su base annua, infatti le imprese giovanili calano del -4,2% rispetto a giugno del 2016, cioè 210 imprese in meno.

Modena seconda provincia in Emilia-Romagna per numero di imprese femminili
La provincia di Modena risulta seconda in Emilia-Romagna per numero di imprese femminili: 14.004 al 30 giugno 2017 pari a una quota percentuale del 16,5% sul totale regionale. Al primo posto rimane Bologna con 17.863 imprese pari al 21% del totale. Tuttavia, se si guarda al tasso di femminilità, cioè al rapporto tra imprese femminili e imprese totali, la prima provincia risulta Ferrara con una percentuale di imprese rosa pari al 22,8%, seguita da Piacenza (22,0%) e da Rimini (21,9%). Modena segna un valore intermedio (21,4%). La provincia che si discosta maggiormente, in cui le imprese femminili sono meno in proporzione al totale delle imprese risulta Reggio Emilia, con un tasso di femminilità pari al 18,3%.

Continua l'incremento delle imprese gestite da stranieri
Le imprese straniere, cioè quelle in cui la maggioranza dei soci è nata all'estero, registrano la maggior crescita rispetto agli altri tipi di impresa: infatti al 30 giugno 2017 sono 7.420 pari all'11,3% delle imprese totali modenesi, 259 in più rispetto a giugno 2016 e con un incremento tendenziale pari a +3,6%, come nel trimestre precedente. Anche l'incremento congiunturale risulta positivo (+1,3%).

Al via il Bando Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano "Investimenti rivolti a imprese a servizio del turismo"
Obiettivo della agevolazione la riqualificazione e diversificazione dell'offerta turistica sostenibile locale. L'incentivo si rivolge alle imprese turistiche e consiste in un contributo pari al 50% della spesa ammessa.  
Le domande possono essere presentate fino al 23/10/2017.
Bando Azione B.1.1 - Qualificazione e diversificazione funzionale e organizzativa delle imprese a servizio del turismo 

Credito agevolato per startup e innovazione energetica
L'intervento di finanza agevolata attivato dalla Regione Emilia-Romagna attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale Por Fesr 2014-2020, a supporto della creazione di nuove imprese e dell'innovazione in campo energetico verrà illustrato in un incontro pubblico organizzato dalla Camera di commercio di Modena, in collaborazione con Unioncamere regionale, il giorno 5 settembre 2017 alle ore 15.00.