Seguici su

Imprendere a Modena - Premio Fedelta' al lavoro - Bollettini ingannevoli - Prometeia - Movimprese - Indagine forze lavoro

Newsletter economico-statistica e promozionale del 4/05/2018

IMPRENDERE A MODENA
In partenza corsi gratuiti per non occupati sulla autoimprenditorialità.
IFOA propone nuovi percorsi formativi gratuiti per sostenere le persone non occupate che, per attitudini e aspettative personali, sono motivate a dare avvio alla loro impresa, o a quanti stanno ancora elaborando la propria idea e valutando il proprio potenziale o che intendono investire in un percorso di autoimpiego.
I corsi, finanziati con risorse del Fondo Sociale Europeo e della Regione Emilia Romagna, si svolgono a Modena nella sede di Ifoa in via Scaglia est n. 19.
Ogni percorso offre ai partecipanti strumenti per sviluppare l'idea di impresa ed analizzare le proprie attitudini e competenze imprenditoriali in modo da facilitare e sostenere un cammino di autoimpiego.
Le proposte formative sono modulari e ogni partecipante può disegnare un proprio percorso per complessive 56 ore.
La partecipazione è gratuita, per maggiori informazioni:

PREMIO FEDELTA' AL LAVORO E PROGRESSO ECONOMICO ANNO 2017
Il 13 maggio p.v. si svolgerà presso la sala Leonelli della Camera di commercio di Modena la premiazione nell'ambito dell'iniziativa del Premio "Fedeltà al Lavoro e Progresso economico" anno 2017, rivolta alle imprese e agli imprenditori modenesi che hanno maturato 40 anni di attività nei settori industriale, commerciale, artigiano, agricolo e dei servizi.
Nel corso della cerimonia saranno premiate 137 imprese e imprenditori che hanno presentato domanda di partecipazione nei termini previsti e sono in possesso dei requisiti indicati nel bando.

BOLLETTINI INGANNEVOLI
L'Autorità Garante delle Comunicazioni e del Mercato ha trasmesso, con richiesta di diffusione, il provvedimento PS 10937 - REGISTRO MARCHI ITALIANI con cui è stata vietata la pratica commerciale posta in essere da A-286 S.u.a.r.l.

GLI SCENARI PER LE ECONOMIE LOCALI ELABORATI DA PROMETEIA CONFERMANO IL 2018 COME L'ANNO DI MAGGIOR CRESCITA
L'ultimo aggiornamento di Prometeia sugli "Scenari per le economie locali" conferma sostanzialmente le previsioni effettuate con l'ultimo rapporto.
L'anno 2018 sarà il più fiorente per l'economia mondiale, con un incremento del Pil pari a +3,7%, mentre nel 2019 si avrà un rallentamento (+3,4%). Tutte le macroaree seguono questo andamento, pertanto rallenterà sia l'economia americana (+2,3%) che l'area euro (+1,8%) e soprattutto la Cina, che passerà da un aumento del 6,3% del Pil nel 2018 al +5,7% nel 2019. Fanno eccezione l'America Latina e la Russia, che negli anni passati avevano avuto una crescita negativa, mentre nel 2019 aumenteranno rispettivamente del 2,3% e del 2,6%, e l'India, che nel 2019 registrerà la maggior crescita mondiale (+7,6%).
Anche nell'area euro la maggior parte dei paesi rallenteranno la crescita nel 2019, tuttavia in Italia sarà più lieve la decelerazione, passando dal +1,4% del 2018 al +1,3% del 2019.
In Emilia-Romagna e ancor più in provincia di Modena, l'aumento del valore aggiunto risulterà maggiore, con un apice nel 2018 del +1,8% in regione e del 2,1% in provincia. Valori che nel 2019 scenderanno rispettivamente all'1,7% in regione e all'1,9% a Modena. Il sostegno all'economia provinciale deriva soprattutto dalle esportazioni, che nel 2018 raggiungeranno la crescita massima del +7,4% per poi rallentare anch'esse nel 2019 (+6,3%). Più bassa la crescita delle importazioni, che vanno dal +5,0% del 2018 al 4,5% del 2019.

MOVIMPRESE: IN CALO LE IMPRESE MODENESI NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2018
I dati Infocamere sulla demografia delle imprese evidenziano una diminuzione di aziende registrate nel primo trimestre del 2018. L'elaborazione del Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio evidenzia infatti come le imprese registrate vadano da 73.496 al 31/12/2017 a 73.127 al 31/03/2018, con una diminuzione di 369 imprese pari a una variazione congiunturale dello 0,5%, proprio come nel primo trimestre 2017.
Tuttavia questo andamento è ricorrente nel primo trimestre di ciascun anno, in quanto le iscrizioni e le cessazioni delle imprese sono caratterizzate da una forte stagionalità: nel primo trimestre infatti si concentra un incremento sia delle iscrizioni, ma ancor di più delle cessazioni .
La movimentazione del trimestre è molto simile all'andamento del primo trimestre 2017: le imprese iscritte risultano 1.479, esattamente uguali al primo trimestre 2017, mentre le cessate non d'ufficio risultano 1.840, in aumento del 2,3%. Il relativo tasso di sviluppo diviene pari a -0,49%, migliore di quello regionale (-0,56%), ma inferiore al totale Italia (-0,25%).

INDAGINE FORZE DI LAVORO: NEL 2017 SI CONSOLIDANO I BUONI RISULTATI RAGGIUNTI NEL 2016
Prosegue la diminuzione della disoccupazione giovanile (cioè dei ragazzi dai 15 ai 24 anni) in provincia di Modena nell'ultima rilevazione dell'Istat. Infatti nel dato medio di gennaio 2017 - dicembre 2017 scende fino al 13,5%, mentre nel periodo precedente (ottobre 2016 - settembre 2017) era pari al 15,8%.
All'interno della regione Emilia-Romagna le diverse province mostrano valori molto differenti: Bologna ha il minor numero di giovani disoccupati (13,3%), seguita a ruota da Modena e più distaccata da Forlì (18,8%); vi sono poi province dove la disoccupazione giovanile è molto elevata e raggiunge i livelli nazionali, ad esempio a Ferrara (34,7%).
A livello regionale tale valore rimane pressoché stabile (21,3%), mentre diminuisce a livello nazionale, raggiungendo il 34,7%, che risulta comunque più del doppio di quello modenese.