Seguici su

Quesito 43/2019

prevenzio.net

Domanda

DM 388/2003 - Il Rspp chiede un parere in merito ai contenuti delle cassette di primo soccorso.
Un Rspp di una azienda metalmeccanica della provincia di Modena ha integrato il numero delle cassette di primo soccorso in un capannone in cui lavorano contemporaneamente circa 40-50 persona.
Due cassette c'erano già: una nello spogliatoio maschile ed una nello spogliatoio femminile. C'era già anche una cassetta portatile. Il Rspp ha aggiunto due cassette da dislocare nel reparto.
Segnala di avere incontrato difficoltà, in quanto il responsabile di produzione senza dire nulla le ha spostate dal reparto agli spogliatoi.

Risposta

La normativa (D.M. 388/2003 e D.Lgs. 81/08) non specifica la collocazione delle cassette di pronto soccorso e/o dei pacchetti di medicazione, l'unico riferimento lo si trova all'art. 2 del DM 388/2003 nel quale si afferma che tali presidi devono essere collocati in luoghi facilmente accessibili ed individuabili con segnaletica appropriata.
Pertanto la collocazione delle cassette di pronto soccorso all'interno degli spogliatoi e/o all'interno di un reparto produttivo è accettabile, purché tale collocazione sia adeguatamente segnalata e facilmente accessibile, anche in relazione alle dimensioni aziendali.
In proposito si rammenta che ogni sede dell'azienda con diversa ubicazione territoriale risulta assimilabile ad unità produttiva.

(Ottobre 2019)