Seguici su

Quesito 12/2019

prevenzio.net

Domanda

In merito al Decreto 22 Gennaio 2019 Ministero del Lavoro e delle politiche sociali - Individuazione delle procedure di revisione, integrazione etc, che entrerà in vigore il prossimo 15 Marzo 2019, si richiede quanto segue:
come si deve comportare l'azienda che ha eseguito formazione dei lavoratori e dei preposti addetti alla posa della segnaletica stradale, e successivo aggiornamento, secondo il Decreto 4 Marzo 2013?
Il Decreto del 2013 risulta abrogato e non viene menzionato nulla sulla formazione effettuata secondo lo stesso.

Risposta

Effettivamente il decreto 22/1/2019 (relativo alla segnaletica stradale e attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare) abroga il decreto interministeriale precedente sullo stesso argomento (decreto 4/3/2013) senza fare nessuna menzione del destino della formazione già erogata nei confronti dei lavoratori e dei preposti.
In analogia con quanto avviene anche in altri casi (ad esempio la formazione dei lavoratori ex accordo Stato-Regioni del 21/12/2011) si può ritenere che non si debba procedere automaticamente ad una ripetizione tout court di quanto già fatto ma che si possa "integrare" la formazione già erogata sullo stesso argomento, previa verifica puntuale dei contenuti e dell'apprendimento a cura del datore di lavoro, che dovrà strutturare il corso secondo le effettive necessità delle mansioni e dei rischi presenti e tenendo conto dello schema di riferimento pubblicato nell'allegato II dell'ultimo decreto.

(Marzo 2019)