Seguici su

Le imprese dell'agroalimentare incontrano operatori da Giappone, Francia, Germania, Polonia ed Estonia

L'iniziativa, finalizzata a promuovere l'export delle produzioni locali, è realizzata da Promos Italia in partnership con la Camera di Commercio di Reggio Emilia

Una vetrina per far conoscere le nostre produzioni alimentari ma anche l'occasione concreta per siglare accordi commerciali con operatori esteri del settore provenienti da diversi paesi. Questo rappresenta l'iniziativa realizzata da Promos Italia, unità locale di Modena (la struttura del sistema camerale nazionale per l'internazionalizzazione delle imprese in cui è confluita Promec) in partnership con la Camera di Commercio di Reggio Emilia.

Mercoledì 5 giugno, a confrontarsi con 11 operatori commerciali provenienti da Giappone, Francia, Germania, Polonia ed Estonia, saranno 22 imprese reggiane alla Camera di Commercio di Reggio Emilia. Giovedì 6 giugno gli operatori commerciali esteri saranno alla Camera di Commercio di Modena per incontrare 16 imprese locali produttrici di Aceto Balsamico IGP e DOP, salumi, Parmigiano Reggiano e altri prodotti caseari, pasta, caffè, succhi e composte di frutta.

L'evento coinvolge mercati che per l'agroalimentare delle due province valgono oltre 690 milioni di euro, con la quota più consistente rappresentata dalle carni lavorate (317 milioni, largamente legati all'industria agroalimentare modenese) e dall'industria lattiero-casearia (162,5 milioni in totale).

Al seguito dei confronti individuali con gli operatori commerciali potranno essere concordati direttamente anche incontri e visite in azienda, per scoprire dal vivo le tecniche di produzione e le tradizioni locali legate ai prodotti enogastronomici del territorio.