Seguici su

Disposizioni Autorità australiane per la stagione 2020-2021

Normative Autorità australiane relative all'export di tutti i beni spediti tramite container dall'Italia all'Australia

Le competenti Autorità australiane a partire dal 2017 hanno adottato specifiche misure volte a fare fronte al rischio di introduzione di Halyomorpha halys attraverso merci di natura non vegetale spedite dall’Italia.

In particolare, dette misure sono state applicate dapprima alle spedizioni di veicoli e macchinari, e successivamente, a causa dell’elevata percentuale di ritrovamenti di esemplari vivi dell’insetto su altre tipologie di merce, sono state estese a tutti i beni spediti tramite container dall’Italia.

Ciò stante, le Autorità australiane hanno reso noto che, dal 1° settembre c.a. fino al 31 maggio 2021, le spedizioni nazionali continuano ad essere assoggettate alle stesse misure stagionali contro la cimice asiatica, che si aggiungono ai requisiti all’importazione esistenti per le specifiche tipologie di merce.

Al riguardo, è previsto un trattamento obbligatorio esclusivamente per i beni ad alto rischio identificati nell’allegato A della nota allegata.

Saranno accettati ai punti di ingresso in Australia certificati attestanti lo svolgimento di specifici trattamenti contro la cimice asiatica rilasciati esclusivamente da operatori appositamente autorizzati dalle competenti Autorità australiane, che sono inseriti nell’elenco consultabile al seguente link www.agriculture.gov.au/bmsb-offshoretreatmentproviders.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/16 14:27:41 GMT+1 ultima modifica 2020-07-16T14:27:41+01:00