Seguici su

Decertificazione: un nuovo servizio gratuito consente alle P.A. di verificare le autocertificazioni fornite dalle imprese

Le Pubbliche Amministrazioni possono usufruire di un nuovo servizio telematico gratuito per controllare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive ricevute da imprese e persone relativamente ai dati contenuti nel Registro Imprese.

L'esigenza è nata in seguito alla legge di stabilità 2012 (art. 15 legge 12/2011 nº183), che ha sancito il principio della "decertificazione", sulla base del quale, dal 1 gennaio 2012, le Pubbliche Amministrazioni e i gestori di servizi pubblici non possono richiedere né accettare certificati dai propri utenti/clienti; dalla medesima data, i certificati rilasciati sono validi solo per la successiva presentazione a soggetti privati.

Per appurare la veridicità delle informazioni autocertificate, le Pubbliche Amministrazioni possono pertanto usufruire gratuitamente di un servizio telematico dedicato, disponibile sul sito internet VerifichePA.

Per accedere al sito occorre registrarsi fornendo i dati della propria Pubblica Amministrazione (codice IPA e PEC) e i dati anagrafici del soggetto incaricato. Una volta ottenute userid e password, è possibile entrare nel sito e sottoscrivere le convenzioni relative ai servizi di proprio interesse.

Link

VerifichePA