Seguici su

Start-up innovative: requisito della ricerca e sviluppo

Parere MISE del 17 novembre 2016 (prot. 361851)

Il parere del 17 novembre 2016, relativo al requisito della ricerca e sviluppo nelle start-up innovative, chiarisce che l'obbligo di indicazione delle spese in nota integrativa permane anche dopo l'entrata in vigore del decreto legislativo 139 del 18 agosto 2015 che ha semplificato le modalità di redazione dei bilanci per le cd microimprese.

Pertanto le start-up innovative che intendano avvalersi del requisito delle spese di ricerca e sviluppo dovranno continuare a redigere il bilancio d'esercizio con allegata la nota integrativa, nella quale sono descritte le spese in questione.

Allegati

Parere MISE del 17 novembre 2016 (prot. 361851)