Seguici su

Novità nella gestione degli importi per gli utenti Telemaco

Nuove modalità operative per la gestione degli importi delle pratiche per il Registro Imprese

Nella pagina dedicata agli importi, prima dell'invio, inserito l'avviso che comunica che potrebbe essere necessaria una rettifica degli importi indicati dall'utente se risultassero non conformi a quanto dovuto durante l'istruttoria in Camera.

Tale avviso sarà inteso come un'implicita autorizzazione data dall'utente alla Camera per operare eventuali rettifiche nel corso dell'istruttoria.

Le ricevute di protocollo riportano ora i dati contabili (gli importi del protocollo) in una sezione separata.

Prevista la notifica via PEC per ogni variazione relativa agli importi effettuata dalla Camera di Commercio e invio della ricevuta modificata.

Si raccomanda di prestare la massima attenzione agli importi inseriti in fase di spedizione della pratica.

Per gli importi del diritto annuale in iscrizione il sistema consentirà di scegliere tra l'addebito contestuale alla presentazione della domanda o il pagamento tramite F24 (nei trenta giorni dalla data d'iscrizione).

L'opzione Pagamento non dovuto da utilizzare esclusivamente nei casi in cui il diritto stesso non deve essere versato (ad esempio nel caso d'iscrizione d'imprese che godono di agevolazioni fiscali come le Start-Up).

Altre informazioni sui diritti, bolli sul sito camerale o nella sezione dedicata del Manuale Nazionale Adempimenti o nelle guide pratiche dei prodotti per la predisposizione e l'invio delle pratiche.