Seguici su

Consorzi con attività esterna e contratti di rete: deposito della situazione patrimoniale entro il 29 febbraio 2016

Il 29 febbraio 2016 scade il termine per il deposito della situazione patrimoniale dei consorzi con attività esterna e dei contratti di rete il cui esercizio chiude al 31 dicembre.

La prima scadenza rilevante della campagna BILANCI 2016 riguarda i consorzi con attività esterna ed i contratti di rete dotati di organo comune e di fondo patrimoniale. Per questi soggetti il termine per il deposito della situazione patrimoniale è di 2 mesi dalla chiusura dell’esercizio e, quindi, entro il 29 febbraio 2016.

Si ricorda che l'espressione "situazione patrimoniale" contenuta nel Codice civile equivale a quella del bilancio delle società di cui all'art. 2423 C.C. in forza del richiamo letterale contenuto nell'articolo 2615-bis C.C. alle "norme relative al bilancio di esercizio delle società per azioni", il quale comprende, oltre allo stato patrimoniale, anche il conto economico e la nota integrativa.

Lo stato patrimoniale e il conto economico, comprese le tabelle contenute nella nota integrativa dovranno essere presentate al Registro delle imprese nel formato elaborabile XBRL con la nuova tassonomia 2015-12-14 o la precedente 2014-11-17 per i depositi entro il 29 febbraio 2016.

Obbligo di utilizzo della nuova versione della tassonomia XBRL per i bilanci chiusi il 31 dicembre 2015 o successivamente, e approvati formalmente dal 1 marzo 2016.

Si veda anche il manuale operativo e la sezione del sito dedicata ai bilanci e situazioni patrimoniali.

Per XBRL si veda anche "Bilanci 2016 - Pubblicazione delle nuove tassonomie XBRL"