Seguici su

Comunicazione Unica

Dal 1 Aprile 2010 obbligatoria la Comunicazione Unica d'impresa

Cos'è la Comunicazione Unica

La Comunicazione Unica (in breve ComUnica) è la nuova procedura telematica, prevista dall’art. 9 del D.L. n. 7/2007, convertito con modificazioni nella Legge n. 40/2007, che consente, con una sola trasmissione telematica al Registro delle Imprese, di effettuare tutti gli adempimenti amministrativi previsti per il Registro delle Imprese stesso, per l'Agenzia delle Entrate con l'ottenimento del codice fiscale e partita IVA, per l'INPS, per l'INAIL, per Albo Artigiani e Ministero del lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, connessi alla costituzione, alla modifica ed alla cancellazione delle imprese (escluso il deposito dei bilanci).

La ComUnica viene ricevuta dal Registro delle Imprese che, verificata la regolarità della pratica presentata, rilascia una ricevuta valida per l’avvio dell’attività imprenditoriale e la trasmette alle amministrazioni competenti tramite sistema pubblico di connettività.

Con la pubblicazione sulla G.U n. 152 del 03/07/2009 del D.P.C.M. del 06/05/2009, relativo alle regole tecniche per le modalità di presentazione della Comunicazione Unica e per il trasferimento telematico dei dati fra le Amministrazioni interessate, le imprese hanno ora a disposizione tutti gli strumenti tecnici e normativi per l'utilizzo della nuova procedura.

Dal 1 aprile 2010 lo strumento della Comunicazione Unica è obbligatorio per tutte le imprese.

Destinatari

Tutte le tipologie di impresa iscrivibili al Registro delle Imprese, (imprese individuali, società, consorzi ecc..); il Registro delle Imprese delle Camere di Commercio, l'Agenzia delle Entrate, l'INPS, l'INAIL, Albo artigiani e Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali.

Modalità operativa

Modalità e strumenti per la presentazione della ComUnica

La procedura è telematica, anche per le imprese individuali, e prevede l'utilizzo dei software ComUnica e Fedra Plus (o compatibile), dell'applicativo StarWeb, della firma digitale, della Posta elettronica certicata (PEC).

Sul sito Registroimprese.it sono disponibili i programmi e le istruzioni per l'utilizzo della nuova procedura (alcuni di tali strumenti sono anche disponibili in questa sezione).

Sullo stesso portale, è disponibile la pagina dedicata all'assistenza degli altri enti (INPS, INAIL, Agenzia delle Entrate) oltre ad una sezione sulle domande e risposte frequenti redatte dal gruppo di lavoro congiunto di Agenzia Entrate, Inail, Inps e Camera di Commercio.

Per tutte le informazioni sulla compilazione delle pratiche, termini, soggetti obbligati, modalità di sottoscrizione, ecc. consultare le altre sezioni dell'area registro imprese, in particolare Manuale Nazionale Adempimenti Registro Imprese, Manuale delle Attività Economiche, Istruzioni per la compilazione della modulistica.

Normativa

  • D.L. 31/01/2007 n.7 art. 9 (convertito dalla L. 02/04/2007 n.40)
  • D.M. 02/11/2007 - Modello di Comunicazione Unica
  • Circolare n.3616/C del 15/02/2008 Ministero dello Sviluppo Economico
  • D.P.C.M. del 06/05/2009 - Regole tecniche per le modalità di presentazione della Comunicazione Unica e le comunicazioni tra le Amministrazioni
  • D.L. 01/07/2009 n.78 art.23 (convertito dalla L. 03/08/2009 n.102)
  • D.M. 19/11/2009 - Modifiche al modello unico di Comunicazione Unica già approvato con decreto ministeriale del 2 novembre 2007

Link

Media
(num_rating voti)

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/10/25 14:32:00 GMT+1 ultima modifica 2020-05-27T15:28:20+01:00