Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Registro imprese / Bilanci e situazioni patrimoniali / News / Consorzi con attività esterna e contratti di rete: obbligo di deposito della situazione patrimoniale entro il 28 febbraio 2019

Azioni sul documento

Consorzi con attività esterna e contratti di rete: obbligo di deposito della situazione patrimoniale entro il 28 febbraio 2019

pubblicato il 04/02/2019 12:36, ultima modifica 04/02/2019 12:36
archiviato sotto: ,
Si ricorda che il 28 febbraio 2019 scade il termine per il deposito della situazione patrimoniale dei consorzi con attività esterna e dei contratti di rete il cui esercizio si è chiuso al 31 dicembre 2018

La prima scadenza rilevante della Campagna Bilanci 2019 riguarda i consorzi con attività esterna di cui all'art. 2612 c.c. ed i contratti di rete dotati di organo comune e di fondo patrimoniale.

In particolare i consorzi con attività esterna di cui all'art. 2612 c.c. il cui esercizio chiude il 31 dicembre sono tenuti a depositare, ai sensi dell'art. 2615 bis del c.c., nel registro imprese competente per la sede la situazione patrimoniale entro due mesi dalla chiusura dell'esercizio e quindi entro il prossimo 28 febbraio.

Si ricorda che l'espressione situazione patrimoniale equivale a quella del bilancio delle società di cui all'art. 2423 c.c. in forza del richiamo letterale contenuto nell'articolo 2615-bis c.c. alle norme relative al bilancio di esercizio delle società per azioni, il quale comprende, oltre allo stato patrimoniale, anche il conto economico e la nota integrativa.

Lo stato patrimoniale e il conto economico, comprese le tabelle contenute nella nota integrativa, dovranno essere presentate nel formato elaborabile XBRL (vedi anche le novità sul tema)

Il deposito deve essere effettuato da un amministratore del consorzio con modello B (codice atto 720) cui appunto deve essere allegata la situazione patrimoniale.

Analogo obbligo per i contratti di rete in presenza delle condizioni ex art. 3, comma 4-ter del D.L. n. 5/2009, in tali ipotesi entro due mesi dalla chiusura dell'esercizio l'organo comune redige una situazione patrimoniale e la deposita nel registro delle imprese del luogo ove ha sede la rete.

Il deposito deve essere effettuato con modello B (codice atto 722) cui deve essere allegata la situazione patrimoniale in formato XBRL.

Si evidenzia che in caso di omissione o ritardo del deposito della situazione patrimoniale ai soggetti obbligati verranno applicate le sanzioni amministrativi previste per legge.

Link

Manuale bilanci

Pagamenti on line

Pagamenti on line

Sistema di pagamento dei servizi camerali
« febbraio 2019 »
febbraio
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728
Modena Economica

n. 6 novembre - dicembre 2018

Info - Contatti

n. 6 Novembre / Dicembre 2018

Punto Impresa Digitale

Certificati e visure ora anche in lingua inglese

fattura elettronica verso PA, imprese e privati

    Amministrazione Trasparente

Area riservata

 

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: