Seguici su

Campagna Bilanci 2020

Qualità della banca dati Bilanci

Mentre è in corso la campagna bilanci relativa ai depositi dei bilanci d’esercizio 2019 preme ricordare all’utenza che negli ultimi anni il sistema camerale ha avviato una serie di progetti volti a migliorare la qualità delle informazioni contenute nel Registro delle Imprese, rilevando eventuali incongruenze e/o omissioni nella comunicazione dei dati.

In particolare prosegue il progetto riguardante i bilanci pregressi mancanti nell’ottica di migliorare la qualità delle informazioni economico-finanziarie contenute nella banca dati.

Gli uffici preposti continuano quindi nelle iniziative, come la presente comunicazione, volte a sensibilizzare l’utenza sui termini e sulle modalità del corretto adempimento pubblicitario, laddove effettivamente sussistano i presupposti dell’obbligo di deposito del bilancio mancante.

Si segnala che, per verificare la regolarità dei depositi della società, è inoltre disponibile il cassetto digitale dell'imprenditore che consente al legale rappresentante di consultare senza alcun onere, anche da smartphone o tablet, i bilanci depositati e altre informazioni e documenti ufficiali della propria impresa.

Il servizio è accessibile dal sito impresa.italia.it tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Il sistema camerale per agevolare l’adempimento pubblicitario ha altresì predisposto, d'intesa con il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti, il Manuale nazionale per il deposito dei bilanci nel quale trovare ogni informazione utile.

Si fa presente che, qualora l’impresa provveda al deposito di bilanci pregressi relativi a più esercizi sociali, si consiglia, durante la fase dell’invio, di rispettare l’ordine cronologico degli esercizi di riferimento, iniziando dal bilancio relativo all’esercizio più vecchio.

Si ricorda ancora una volta che l'art. 2435 c.c. dispone l'obbligo - in capo agli amministratori delle società di capitali e delle società cooperative - di depositare al Registro delle Imprese, entro 30 giorni dall'approvazione dell'assemblea, il bilancio di esercizio.

Si sottolinea che l'omissione del deposito del bilancio approvato è considerata dal legislatore una grave violazione delle norme in tema di pubblicità al Registro Imprese poiché rappresenta una lacuna informativa sulla società che pregiudica sia il diritto di informazione dei terzi che la reputazione della società.

Per maggiori informazioni si può scrivere all'indirizzo registro.imprese@mo.camcom.it oppure utilizzare il supporto specialistico. 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/23 08:44:30 GMT+1 ultima modifica 2020-07-23T08:44:30+01:00