Seguici su

Mediatori Marittimi - Competenza per gli esami ed incompatibilità

Con nota del 8 ottobre 2014 il Ministero dello Sviluppo Economico ha fornito alcuni chiarimenti in merito alla competenza territoriale per gli esami e alle attività incompatibili con la mediazione marittima.

Nello specifico nulla è mutato con l'abrogazione del ruolo di categoria a seguito dell'entrata in vigore del D. Lgs. n. 59/2010 e delle disposizioni attuative di cui al Decreto ministeriale del 26.10.2011: cosicché gli esami in questione continueranno ad essere sostenuti da detti soggetti presso la Camera di commercio, precedentemente tenutaria del ruolo interprovinciale, che era competente per la specifica provincia di residenza o di domicilio professionale dei medesimi.

Si ricorda che in base al D.M. 10 dicembre 1968 la Camera di Commercio, tenutaria del precedente ruolo interprovinciale, con competenza per la provincia di Modena è LA SPEZIA.

Riguardo le incompatibilità ribadisce che detta attività confligga comunque con lo svolgimento – retribuito - di tutte le altre attività diverse dalla mediazione marittima, siano esse esercitate in forma di dipendenza (intesa anche in senso lato, quindi sotto forma di collaborazione, ecc. ), ovvero in forma imprenditoriale. Ciò al fine di garantire l'effettiva indipendenza di questa figura professionale, nonché in analogia a quanto previsto per i mediatori di cui alla legge n. 39/1989.

Allegati

Ministero dello Sviluppo Economico - Nota del 8/10/2014 n. 176022