Seguici su

Contributi per le imprese industriali e del terziario colpite dall'alluvione del 6 dicembre 2020

Riapertura dei termini del bando per imprese commerciali e dei servizi ed estensione dei contributi a manifattura e costruzioni. Domande dal 29 marzo al 30 aprile 2021.

Settori commercio e servizi: riapertura dei termini del bando varato a dicembre 2020 con un plafond di 100 mila euro

La Camera di Commercio ha aperto lo scorso 21 dicembre un bando per la concessione di contributi a fondo perduto alle imprese dei settori commercio e servizi colpite dall'alluvione del 6 dicembre 2020, con una dotazione finanziaria di € 600.000.

Il bando prevedeva l'erogazione di contributi ad imprese dei settori commercio e servizi aventi sede o unità locale nei comuni di Modena, Nonantola, Campogalliano, Castelfranco Emilia, che hanno subito danni; il contributo a fondo perduto era previsto nella misura del 50% della spesa ammissibile fino ad un massimo di € 5.000 per ogni impresa.

Nei termini di apertura del bando, dal 21/12/2020 al 1/02/2021, sono state ammesse a contributo n. 43 domande regolarmente presentate da parte di imprese in possesso dei requisiti previsti, alle quali sono già stati liquidati contributi per un importo totale pari a € 183.867,67.

Considerato che è stato utilizzato solo parte dell'importo stanziato e al fine di consentire ad eventuali ulteriori imprese danneggiate di presentare domanda di contributo, si è decisa la riapertura del bando dal 29/03/2021 al 30/04/2021 destinando 100 mila euro all'iniziativa.

Estensione dei contributi ai settori manifatturiero e costruzioni

La Camera di Commercio mette a disposizione un plafond di 300 mila euro per contributi alle imprese dei settori manifattura e costruzioni aventi sede o unità locale nei comuni di Modena, Nonantola, Campogalliano, Castelfranco Emilia, che hanno subito danni dall'alluvione del 6 dicembre.

Il contributo a fondo perduto è previsto nella misura del 50% della spesa ammissibile fino ad un massimo di € 5.000 per ogni impresa. Gli interventi ammessi a contributo riguardano le spese di bonifica quali il ripristino del funzionamento dei macchinari, la sostituzione di macchine, arredi o attrezzature danneggiate.

L'invio delle domande è previsto dal 29/03/2021 al 30/04/2021 esclusivamente in modalità telematica. Le domande ammissibili verranno finanziate in base all'ordine cronologico di ricezione della pratica telematica, fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

In sede di presentazione della domanda le imprese dovranno inviare copia della dichiarazione concernente lo stato di impresa danneggiata a seguito dell'alluvione del 6/12/2020 consegnata al Comune competente e dallo stesso vistata/timbrata.

Al fine di consentire alle imprese beneficiarie di poter disporre celermente del contributo camerale, tenuto conto dell'attuale situazione di difficoltà, la somma di spettanza verrà erogata al completamento dell'istruttoria, mentre l'impresa beneficiaria dovrà inviare la rendicontazione con tutti i documenti di spesa nel termine di 90 giorni dalla data di comunicazione della liquidazione del contributo, pena la decadenza dal beneficio.

Ulteriori informazioni sul sito camerale.