Seguici su

Tassa di concessione governativa - PMI innovative

Newsletter del 13/11/2015

Non è più dovuta la Tassa di concessione governativa per le attività soggette a verifica da parte della CCIAA
Si ricorda, come da notizia già pubblicata sul sito camerale, che in relazione a pareri dell'Agenzia delle entrate non si applica più la Tassa di Concessione Governativa alle attività regolamentate.
Come da comunicato diffuso da Unioncamere Nazionale in data 20 ottobre e relativo alla nota Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale della Lombardia, in risposta all’interpello di Unioncamere Lombardia (n. 904-682/2015), non è più dovuto il pagamento delle tasse di concessione governativa nel caso di inoltro di segnalazioni certificate di inizio attività (SCIA) per le attività della Camera soggette a verifica (installazione di impianti, autoriparazione, pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione, sanificazione e facchinaggio).
Lo stesso dicasi per le attività di agente e rappresentante di commercio, agente di affari in mediazione, mediatore marittimo e spedizioniere, come da pareri rilasciati dall'Agenzia delle Entrate - Direzione centrale Normativa, interpello n. 954-364/2014 e n. 954-422/2015.

Link
http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/portal/entrate/home

PMI innovative - Nuova Circolare Ministeriale sulla Certificazione del bilancio
In allegato la Circolare n. 3683/C del 3 novembre 2015
La circolare fornisce risposta a numerosi quesiti pervenuti da parte di imprese ed associazioni di categoria, tendenti a conoscere se l'obbligo di certificazione del bilancio, sancito dall'art. 4, comma 1, lett. b), del D.L. n. 3 del 2015, debba essere coevo all'approvazione del bilancio stesso.

Allegati
Circolare n. 3683/C del 3 novembre 2015 (Prot. 222703) – PMI innovative. Certificazione del bilancio in sede di iscrizione alla sezione speciale del R.