Seguici su

Bollettini e moduli ingannevoli - Congiuntura 2016 - Crescere Imprenditori - Protesti - Lezioni agli studenti alla CCIAA

Newsletter del 17/02/2017

Bollettini e moduli ingannevoli: un vademecum dell'Antitrust
L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha diffuso online un Vademecum anti-inganni, strumento divulgativo per informare le imprese e renderle in grado proteggersi dai sempre più ricorrenti raggiri commerciali posti in essere ai loro danni, attraverso l'invio di bollettini e richieste di pagamento ingannevoli.
Io non ci casco! Bollettini e moduli ingannevoli. Vademecum anti-inganni dell'Autorità Antitrust contro le indebite richieste di pagamento alle aziende.

Industria manifatturiera modenese: un 2016 di moderata crescita
Le imprese manifatturiere della provincia di Modena hanno chiuso l'anno 2016 con una produzione in crescita: la variazione percentuale registrata nel quarto trimestre rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente è stata del +3,2% confermando l'andamento positivo manifestato nel trimestre estivo; anche il fatturato è in aumento: +4,3%. La raccolta ordini appare soddisfacente, con incrementi del +3,9 nel mercato interno e +3% in quelli esteri. Sono questi gli ultimi dati rilevati nell'ambito dell'indagine congiunturale trimestrale realizzata dalla Camera di Commercio di Modena, in collaborazione con Cna e Confindustria provinciali.
Il bilancio complessivo dell'anno 2016 mostra un incremento produttivo medio del +2,6%, il più alto degli ultimi cinque anni. Anche il fatturato è cresciuto, ad un ritmo del +3% in media d'anno. Leggermente più debole la dinamica degli ordini domestici (+1,8%) mentre appare più sostenuto il trend di quelli provenienti dai mercati internazionali (+6,5%). La quota di fatturato proveniente dalle esportazioni sfiora in media il 40% anche se per alcuni settori raggiunge il 60%.

Al via il secondo corso di "Crescere Imprenditori"
Il 21 febbraio 2017 ha inizio il percorso formativo gratuito rivolto ai giovani Neet che intendono sviluppare un'idea imprenditoriale.
Nell'ambito di un progetto promosso dal Ministero del Lavoro e attuato da Unioncamere tramite la Camera di Commercio, i Neet possono accedere ad un percorso che prevede 60 ore di attività formativa di base e 20 ore di attività specialistica di accompagnamento e assistenza tecnica a livello personalizzato in piccoli gruppi di tre.
Empowerment, organizzazione, economia e finanza, business planning, marketing, aspetti normativi, nozioni di mercato e strumenti di finanziamento: questi sono i contenuti delle 60 ore di formazione di base che i ragazzi iscritti riceveranno da parte di docenti esperti. A seguire i ragazzi verranno suddivisi in piccoli gruppi di max 3 persone, per acquisire, grazie alle 20 ore di assistenza specialistica, le competenze necessarie per trasformare l'idea in progetto, costruire il proprio business plan e avviare l'impresa.
Si ricorda che per accedere al corso, i giovani devono essere iscritti a Garanzia Giovani e aver effettuato il colloquio di presa in carico presso il Centro per l'Impiego, non usufruire di alcuna misura di politica attiva, quale tirocini, apprendistati, servizio civile, ecc. e compilare il test online di autovalutazione delle attitudini imprenditoriali.

In forte calo il numero degli effetti protestati in provincia di Modena negli ultimi otto anni
Ammontano a 5.550 gli effetti protestati nel 2016 in provincia di Modena, per un valore totale di quasi 10 milioni di euro. Tuttavia risultano in calo rispetto al 2015 sia per numero che per valore, con 613 effetti protestati in meno pari ad una diminuzione del 9,9%, mentre il valore totale cala del 2,5%.
L'andamento cambia leggermente se si escludono dall'analisi le tratte non accettate, cioè quelle emesse senza che il debitore abbia apposto la sua firma per accettazione, non impegnandosi quindi nel pagamento. Solamente la somma di assegni, pagherò e tratte accettate misura perciò un effettivo insoluto in quanto il debitore si è impegnato con la firma ad adempiere ai suoi obblighi. L'analisi di questo insieme mostra anche in questo caso una diminuzione nel numero di effetti (-504 pari a-8,5%), ma il valore è più alto rispetto al 2015 (+18,8%, 1.543 mila euro in più).

Boom di studenti a lezione presso la CCIAA di Modena
Da 11 anni la Camera di commercio di Modena organizza incontri orientativi gratuiti per gli studenti delle superiori, che possono rientrare nelle ore di alternanza obbligatorie previste dalla legge 107/2015.
L'iniziativa ha visto crescere negli anni il numero delle scuole interessate.Nel 2016 sono state fornite 27 lezioni ad un totale di 1.279 studenti provenienti da 10 diversi istituti: Paradisi, Cattaneo, Baggi, Selmi, Guarini, Levi, IIS Corni tecnico e liceo, Luosi, Sacro Cuore e Spallanzani.
Per il primo trimestre del 2017 sono già in programma 12 lezioni rivolte a 526 studenti provenienti da 5 diversi istituti: Barozzi, Baggi, Guarini, Luosi e Cattaneo.
Gli argomenti trattati durante le lezioni possono variare in base alle richieste dei docenti e del percorso di studi dei partecipanti.
Solitamente si tratta di lezioni di due ore che hanno l'obiettivo di illustrare la struttura economica modenese con focus sui principali distretti, nonché i dati dell'indagine Excelsior sui fabbisogni occupazionali delle imprese modenesi, a cui segue una parte dedicata alla creazione d'impresa ed un approfondimento sul Registro imprese.