Seguici su

Export modenese, confermato il rilancio nel periodo gennaio-settembre 2010

I primi nove mesi dell'anno in corso hanno visto un deciso miglioramento delle vendite verso i mercati esteri per quanto riguarda la provincia di Modena

I primi nove mesi dell'anno in corso hanno visto un deciso miglioramento delle vendite verso i mercati esteri per quanto riguarda la provincia di Modena, come testimoniano i dati Istat elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio. L'ottimismo è attenuato dalla considerazione che il confronto tendenziale è realizzato con un periodo, il 2009, nel quale il livello del valore delle vendite è stato particolarmente basso.

I dati diffusi da Istat mostrano per la provincia di Modena un balzo, nel terzo trimestre di quest'anno, pari al +20% rispetto al terzo trimestre 2009.
Questo forte aumento conferma il progressivo miglioramento del trend di crescita che ha portato l'incremento dei primi nove mesi sul +11,5% sullo stesso periodo dell'anno precedente.

Per quanto riguarda le destinazioni dell'export, migliorano nel terzo trimestre le vendite verso i paesi dell'Unione europea a 27, sfiorando un +21%, mentre rallenta la diminuzione delle esportazioni nei confronti del paesi europei extra-UE 27. Dati positivi si riscontrano nei confronti del continente americano, soprattutto per quanto riguarda gli Stati Uniti e il Brasile. Buone variazioni tendenziali anche verso le altre aree geoeconomiche, in special modo quelle asiatiche.

Circa l'andamento settoriale, prosegue l'andamento positivo dell'industria alimentare e rallenta ulteriormente la diminuzione delle vendite estere del tessile abbigliamento. La divisione compren-dente la ceramica annota un +8,8% nei primi nove mesi dell'anno, mentre i settori relativi alla mec-canica registrano variazioni positive a due cifre, già presenti nel secondo trimestre e rinforzatesi nel terzo. Complessivamente l'industria manifatturiera modenese consegue nei primi nove mesi dell'anno una variazione dell'export pari al +10,6%.

Tabelle dati riepilogative