Seguici su

Quesito 02/2019

prevenzio.net

Domanda

Chiedo se una piattaforma elevabile quale quella riportata nell'immagine seguente e operante ad altezze certamente superiori a 2 m possa legittimamente essere considerata, in termini di formazione necessaria per l'utilizzo, alla stregua di una piattaforma elevabile classica "PLE" e se siano quindi necessari corsi di formazione per lavori in altezza e per l'uso di DPI terza categoria (imbragature).
Il costruttore inoltre non indica specificatamente la necessità all'uso dei DPI anti caduta anche se l'apparecchiatura è predisposta per l'ancoraggio. Può essere considerato obbligatorio anche indossare le imbragature durante il normale uso dell'attrezzatura?

Immagine quesito

Risposta

Nel caso del presente quesito, se la macchina non risulta una PLE per costruzione, cioè se non è stata immessa sul mercato come tale dal costruttore, si tratta quasi certamente di un carrello commissionatore verticale.
Questa tipologia di macchine è stata oggetto di una circolare del Ministero del Lavoro (circolare Min Lav n°23 del 13/08/2012) riguardante l'eventuale assimilazione con le PLE, nello specifico ai fini della necessità di esecuzione delle verifiche periodiche.
Tale assimilazione viene esclusa nel caso in cui l'utilizzo del mezzo sia previsto solo per eseguire operazioni di picking, ossia trasportare e movimentare materiali in quota accompagnati dall'operatore; viene confermata, invece, nel caso in cui il costruttore ne preveda l'utilizzo anche come macchinario per l'esecuzione di attività in quota, quali costruzione, manutenzione, riparazione etc...
Pertanto, pur considerando in generale, che i commissionatori non presentino dal punto di vista costruttivo lo stesso pericolo per l'operatore di essere sbalzato fuori dalla postazione di lavoro come accade per le PLE, soprattutto per quelle dotate di cestello e braccio estensibile, si può considerare che il concetto dell'assimilazione in base all'utilizzo, espresso dalla circolare ministeriale quando l'uso del commissionatore non è riferito alle sole operazioni di picking, possa riguardare anche all'uso dei DPI.
In questi casi però, riguardo alla tipologia di dispositivo e alla necessità di formazione, si richiama quanto già indicato in risposta ad un analogo quesito (marzo 2017), riferito specificamente a operazioni su PLE nel quale, ribadendo che il rischio da considerare non è quello della caduta (dato che l'operatore è protetto dal parapetto) ma del rischio di espulsione dell'operatore in caso di sobbalzo della struttura, deve essere utilizzato un dispositivo di trattenuta (es: cintura con cordino) all'interno della struttura protetta (e non un dispositivo anticaduta come definito dalla normativa) per il quale non è richiesta la formazione prevista per l'uso del sistema anticaduta.

(Gennaio 2019)