Seguici su

Quesito 14/2013

prevenzio.net

Gestione registro degli esposti

Domanda

Chi è la figura che di fatto (prepara, compila...) deve emettere il registro degli esposti ad agenti cancerogeni? È il DL (quindi tramite il suo consulente) o è compito del medico competente? Considerando che l'art. 2 c.3 del D.M. 155/07 prevede che il datore di lavoro invia in busta chiusa, siglata dal medico competente, la copia del registro di cui al comma 1 all'istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro (ISPESL) e all'organo di vigilanza competente per territorio entro trenta giorni dalla sua istituzione.

Risposta

L'obbligo di istituire e aggiornare il registro degli esposti a cancerogeni o mutageni ricade sul datore di lavoro (art. 243 del D. Lgs. 81/08) che usufruisce del medico competente per tenerlo aggiornato e completo. Il timbro da lui apposto sulla busta chiusa contenente copia del registro da inviare all'INAIL (Settore Ricerca) e all'Organo di Controllo competente per territorio (SPSAL dell'Azienda USL) costituisce solo una garanzia in più sul rispetto della riservatezza delle informazioni contenute.

(Marzo 2013)