Seguici su

Quesito 12/2013

prevenzio.net

Prevenzione collettiva reparto saldatura

Domanda

Un'azienda deve realizzare all'interno di un capannone industriale un reparto saldatura e per la lavorazione verranno impiegate barrette e filo di stagno, il reparto è completamente separato dal resto dell'attività produttiva e verrà dotato di aspirazione su ogni postazione con relativa emissione all'esterno dell'ambiente di lavoro, il reparto verrà dotato, inoltre, di finestrature apribili comunicanti direttamente con l'esterno dell'azienda. Tali misure di prevenzione collettive sono ritenute sufficienti?

Risposta

Per questa tipologia di rischio riteniamo che le misure di prevenzione collettiva proposte possano essere considerate adeguate. Si precisa comunque che devono essere rispettati i requisiti di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro (titolo II del D. Lgs. 81/08), i requisiti previsti nel RUE (Regolamento Urbanistico Edilizio) del Comune dove l'azienda è insediata; inoltre durante il normale svolgimento dell'attività lavorativa è necessario controllare l'efficacia delle misure adottate, attraverso un programma di manutenzione degli impianti di aspirazione, tener conto dei risultati della sorveglianza sanitaria a cui i lavoratori saranno sottoposti, verificare visivamente l'uso accorto delle misure adottate (questo compito potrebbe essere affidato ai preposti).

(Marzo 2013)