Seguici su

Quesito 40/2012

prevenzio.net

Medico Competente

Domanda

Il medico competente deve essere sempre nominato in quanto da definizione collabora con il datore di lavoro e il servizio di prevenzione e protezione alla valutazione dei rischi oppure deve essere nominato solo quando a termine della valutazione dei rischi si riscontra la necessità della sorveglianza sanitaria?

Risposta

Fin dall'emanazione del D. Lgs. 626/94 la questione era stata posta, pensando, alcuni, che in tutte le occasioni il medico dovesse essere nominato per collaborare alla valutazione dei rischi anche in assenza di obblighi di sorveglianza sanitaria.

La posizione che è prevalsa, pienamente condivisibile, prevede che solo allorchè dalla valutazione dei rischi, che il datore di lavoro effettuerà anche senza il medico competente, emerge l'obbligo di sorveglianza sanitaria per almeno un lavoratore dell'azienda il datore di lavoro dovrà nominarlo.

Da quel momento in poi lui esplicherà la sua funzione sulla base degli obblighi di legge e dei risultati della valutazione dei rischi già effettuata; anche su questa entrerà nel merito suggerendo, eventualmente, modifiche e integrazioni.

(Aprile 2012)