Seguici su

Quesito 1/2012

prevenzio.net

Indumenti lavoro DPI

Domanda

In un ambiente insudiciante la classica tuta da lavoro (o grembiule da lavoro) è da considerarsi dpi, con ciò che tale definizione implica per l'azienda? L'unico riferimento riscontrato nel D. Lgs. 81/08 recita come segue: 1.12.5. Qualora i lavoratori svolgano attività insudicianti, polverose, con sviluppo di fumi o vapori contenenti in sospensione sostanze untuose od incrostanti, nonché quelle dove si usano sostanze venefiche, corrosive od infettanti o comunque pericolose, gli armadi per gli indumenti da lavoro devono essere separati da quelli per gli indumenti privati?

Risposta

Un indumento da lavoro deve essere considerato anche DPI quando la sua adozione è resa obbligatoria dalla valutazione dei rischi effettuata in azienda. Riteniamo che debbano essere normalmente considerati DPI i seguenti indumenti di lavoro:

  • indumenti fluorescenti che segnalano la presenza di lavoratori a rischio di investimento;
  • indumenti di protezione dal caldo o dal freddo eccessivo (in ambienti termici severi);
  • indumenti per evitare il contatto con sostanze o preparati pericolosi tossici e molto tossici, nocive, corrosive, irritanti (vernici, fluidi lubrorefrigeranti, acidi, smalti ceramici, amianto, silice e fibre minerali artificiali...) o con agenti biologici (materiali e fluidi biologici di origine umana o animale …).

(Gennaio 2012)