Seguici su

Marchi e brevetti: attenzione alle richieste di pagamento

Alcuni utenti hanno segnalato di aver ricevuto richieste di pagamento provenienti da società che utilizzano i dati delle registrazioni all'UIBM per proporre iscrizioni in registri/siti privati

Si invita a prestare la massima attenzione e a verificare attentamente le eventuali richieste pervenute: lo stile grafico utilizzato ed i riferimenti contenuti nelle richieste potrebbero indurre a pensare che si tratti di comunicazioni ufficiali, ma si tratta semplicemente di offerte commerciali a pagamento.

Si rammenta che per i soggetti residenti in Italia è consentito esclusivamente il pagamento tramite F24.

Nei casi segnalati, invece, la comunicazione proviene da soggetti che richiedono il pagamento su IBAN relativi a conti all'estero.

Per approfondimenti è possibile consultare le informazioni contenute sul sito dell'UIBM:

o sul sito dell'Autorità Garante della concorrenza e del Mercato: