Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Statistica, Studi e Pubblicazioni / Congiuntura / news / In provincia di Modena investimenti per metà delle imprese

Azioni sul documento

In provincia di Modena investimenti per metà delle imprese

pubblicato il 27/02/2020 12:55, ultima modifica 01/04/2020 09:39
archiviato sotto:
Pubblicato il consuntivo 2019 del monitoraggio di Unioncamere Emilia-Romagna

Nel 2019 è stabile in regione l'andamento degli investimenti: infatti l'indagine congiunturale di Unioncamere Emilia-Romagna su un campione di imprese convalida i risultati ottenuti nell'anno precedente.

Rimane al 58% la quota delle imprese emiliano romagnole che dichiarano di aver effettuato investimenti in azienda, tale percentuale aumenta nell'industria (64%), ma scende nel commercio al dettaglio (44%) e ancor di più nell'artigianato (38%). Tra le imprese che hanno realizzato investimenti, la maggioranza di esse (46%) ha dichiarato avere investito in misura superiore rispetto al 2018, il 29% di esse in misura uguale e il 24% ha diminuito la quota di investimenti.

In provincia di Modena i risultati complessivi sono leggermente diversi rispetto al totale regionale: la percentuale di imprese che ha investito è pari al 50%; di esse il 55% ha impiegato risorse in misura maggiore rispetto al 2018, il 21% le ha mantenute invariate e il 23% ha ridotto gli sforzi innovativi.

Tuttavia tali quote variano anche a seconda del settore esaminato, infatti nell'industria la proporzione di aziende che nel 2019 hanno investito sale al 66%, nel commercio tale valore è molto più basso (39%), mentre va meglio nell'artigianato (44%).

Il confronto settoriale rispetto all'anno precedente mostra che il commercio ha la quota maggiore di imprese che hanno investito di più rispetto al 2018 (66%), seguito dagli artigiani (50%) e dall'industria (49%). D'altro canto quest'ultima rivela la quota maggiore di imprese che hanno diminuito gli investimenti rispetto all'anno precedente (30%), tale percentuale scende al 21% nel commercio e al 19% nell'artigianato.

Per quanto riguarda la destinazione degli investimenti, i diversi settori hanno prerogative differenti: più della metà delle imprese industriali investe nell'acquisto di macchinari nuovi o innovativi (55%), oppure in macchinari uguali a quelli esistenti (54%), buono risulta anche l'acquisto di computer e software (38%).

Per il commercio invece gli investimenti in informatica hanno la prevalenza (50%), seguiti dallo sviluppo della distribuzione (35%), ma vengono anche acquistati macchinari per sostituire quelli esistenti (33%).

Infine l'artigianato investe soprattutto nell'acquisto di macchinari esistenti (40%), di impianti innovativi (38%) e di materiale informatico (36%).

Poco sviluppata nel complesso l'introduzione di nuovi prodotti o di marchi e brevetti sia nel totale regionale che in provincia di Modena.

Allegati

Grafici

Ulteriori approfondimenti
Pagamenti on line

Pagamenti on line

Sistema di pagamento dei servizi camerali
« aprile 2020 »
aprile
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
Modena Economica

N. 1 gennaio - febbraio 2020

Info - Contatti

n. 1 gennaio / febbraio 2020
Punto Impresa Digitale

Punto Impresa Digitale

PID Modena

Certificati e visure ora anche in lingua inglese

fattura elettronica verso PA, imprese e privati

    Amministrazione Trasparente

Area riservata

 

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: