Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Registro imprese / Manuale attività economiche / V / VIVAISMO

Azioni sul documento

VIVAISMO

pubblicato il 02/04/2012 09:50, ultima modifica 13/01/2014 09:13

ricerca alfabeticaPer produzione vivaistica si intende l'attività agricola che si occupa della produzione di piante e parti di piante, con determinati requisiti di ordine genetico, sanitario ed agronomico, da destinare alla realizzazione di impianti arborei, arbustivi ed erbacei con finalità diverse.

Per commercializzazione deve intendersi la detenzione, la tenuta a disposizione o l'esposizione a scopo di vendita, la vendita, la consegna o qualsiasi altra modalità di trasferimento a terzi degli stessi prodotti.

Attività agricola - comporta l'iscrizione nella sezione speciale del Registro delle Imprese.

COSA SERVELEGISLAZIONE

Autorizzazione rilasciata dal SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE.

Possono esercitare l'attività a decorrere dalla data di presentazione della richiesta di autorizzazione:

a) i produttori di piante e dei relativi materiali di propagazione, comprese le sementi, destinati alla vendita o comunque ad essere ceduti a terzi a qualunque titolo, con l'esclusione di coloro che moltiplicano sementi per conto di ditte autorizzate all'attività sementiera;
b) i commercianti all'ingrosso di piante e di materiali di propagazione vegetale, escluse le sementi se già confezionate ed etichettate da altri;
c) gli importatori da paesi terzi dei vegetali, dei prodotti vegetali o di altri materiali comprese le sementi;
d) i produttori o i centri di raccolta collettivi o i centri di spedizione che commercializzano all'ingrosso patate da consumo o frutti di agrumi;
e) i soggetti che commercializzano all'ingrosso tuberi-seme di patate;
f) i produttori e i commercianti all'ingrosso di legnami di cui all'allegato V, parte A, della direttiva 2000/29/CE, con sedi operative nel territorio regionale.

Sono escluse dall'autorizzazione:

  • la produzione finalizzata all'esclusiva commercializzazione dei fiori recisi e delle fronde ornamentali da recidere (con l´esclusione di agrumi e vite);
  • la moltiplicazione delle sementi effettuata da agricoltori per conto di ditte autorizzate all'attività sementiera;
  • l'attività artigianale finalizzata all'allestimento di parchi e giardini, che non preveda la produzione ed il commercio di piante;
  • l'attività commerciale finalizzata alla vendita al dettaglio di piante e fiori in vaso (fiorai, supermercati, negozi, ecc..);
  • la commercializzazione, nell'ambito di altre categorie merceologiche (es.: supermercati, negozi di alimentari, di ortofrutta, ecc...) delle piante aromatiche destinate all'´esclusivo uso alimentare, anche se in vaso;
  • il commercio delle sementi già confezionate ed etichettate da altri, ad esclusione dei tuberi-seme di patate;
  • la cessione estemporanea di piante non destinate alla riproduzione (es. raccolta fondi di solidarietà), a condizione che provengano da ditte regolarmente autorizzate.

D.Lgs. n. 386 del 10 novembre 2003. Attuazione della Direttiva 1999/105/CE relativa alla commercializzazione dei materiali forestali di moltiplicazione.

D.M. 12 novembre 2009. Determinazione dei requisiti di professionalità e della dotazione minima delle attrezzature occorrenti per l'esercizio dell'attività di produzione, commercio e importazione di vegetali e prodotti vegetali.

D.Lgs. n. 124 del 25 giugno 2010. Attuazione della direttiva 2008/90 relativa alla commercializzazione dei materiali di moltiplicazione delle piante da frutto destinate alla produzione di frutti (refusione).

D.Lgs. n. 124 del 7 luglio 2011. Attuazione della direttiva 2008/72/CE del Consiglio del 15 luglio 2008 relativa alla commercializzazione delle piantine di ortaggi e dei materiali di moltiplicazione di ortaggi, ad eccezione delle sementi.

Legge Regionale n. 3 del 20 gennaio 2004. Norme in materia di tutela fitosanitaria - Istituzione della tassa fitosanitaria regionale.

Determinazione Giunta n. 2019 del 22 febbraio 2005. L.R. 20/01/2004, n. 3 - Norme in materia di tutela fitosanitaria - Abrogazione delle LL. RR. N. 3/98 e n. 31/2001. Criteri e modalità per il rilascio dell'autorizzazione regionale.

 

Scheda aggiornata al 16 marzo 2012

 

Pagamenti on line

Pagamenti on line

Sistema di pagamento dei servizi camerali
« febbraio 2020 »
febbraio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829
Modena Economica

N. 6 novembre - dicembre 2019

Info - Contatti

n. 6 Novembre / Dicembre 2019
Punto Impresa Digitale

Punto Impresa Digitale

PID Modena

Certificati e visure ora anche in lingua inglese

fattura elettronica verso PA, imprese e privati

    Amministrazione Trasparente

Area riservata

 

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: