Seguici su

Promozione internazionale digitale delle PMI - Anno 2021

Domande dal 1^ al 30 giugno 2021 (seconda call)
Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Imprese
Ente
  • Regione Emilia-Romagna
Data di pubblicazione 12/02/2021
Scadenza termini partecipazione 30/06/2021 16:00
Chiusura procedimento 01/07/2021

Regione Emilia-Romagna - Por Fesr 2014-2020, Asse 3, Azione 3.4.1

Il bando, approvato dalla Giunta regionale con la delibera n. 1270 del 28 settembre 2020, ha come finalità quella di diversificare i mercati di sbocco e rafforzare la propensione all'export del sistema produttivo regionale. Questo obiettivo è perseguito mettendo a disposizione delle imprese (anche in rete) finanziamenti a fondo perduto per progetti in grado di favorire l'accesso a nuovi mercati di sbocco e a nuovi canali di vendita soprattutto digitali, rafforzando la funzione del commercio estero all'interno dell'azienda. I progetti consentiranno, inoltre, di avere ricadute economiche e occupazionali in Emilia-Romagna.

Le risorse stanziate ammontano complessivamente ad Euro 3.335.000,00.

Il 60% delle risorse disponibili sarà riservato alla prima call (già conclusa); il restante 40% alla seconda call.

Interventi ammessi

Il bando supporta progetti realizzati da piccole e medie imprese per la partecipazione a fiere internazionali svolte in paesi esteri o a fiere in Italia purché con qualifica internazionale; le fiere possono essere sia in presenza, sia digitalizzate (fiere virtuali con partecipazione da remoto). E' ammessa anche la partecipazione a incontri d'affari (B2B) o eventi di promozione organizzati in formato digitale da organizzatori esteri.

I progetti avranno inizio a partire dal 1° gennaio 2021 e dovranno essere conclusi entro il 31 dicembre 2021.

Il costo minimo del progetto in fase di presentazione della domanda di finanziamento dovrà essere di Euro 5.000,00, al netto delle eventuali riduzioni risultanti a seguito dell'esclusione di eventuali voci di spesa valutate come inammissibili dalla Regione.

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  • B2B ED EVENTI: partecipazione a eventi promozionali o b2b fisici o virtuali realizzati da organizzatori internazionali, purché di livello internazionale;
  • FIERE INTERNAZIONALI: partecipazione a fiere all'estero o in Italia (in quest'ultimo caso solo a fiere con qualifica "internazionale") di natura fisica o virtuale.

Nel caso di fiere in presenza saranno ammessi i seguenti costi: affitto spazi, allestimento (incluse le spese di progettazione degli stand), gestione spazi, trasporto merci in esposizione e assicurazione delle stesse, ingaggio di hostess/interpreti.

Nel caso di fiere virtuali saranno ammessi i seguenti costi: iscrizione alla fiera e ai relativi servizi, consulenze in campo digital, hosting, sviluppo piattaforme per la virtualizzazione, produzione di contenuti digitali, accordi onerosi con media partners, spese di spedizione dei campionari.

Alle spese sopra elencate si applicano i seguenti vincoli:

  • le spese per la partecipazione alle fiere sono ammissibili solo se l'impresa partecipa come espositore (non sono ammesse le spese per partecipazioni indirette tramite distributori o imprese del gruppo o consorzi);
  • le spese per la partecipazione alle fiere non sono ammissibili se fatturate da agenti, distributori o importatori dell'impresa beneficiaria o se la partecipazione avviene nell'ambito di collettive finanziate con soldi pubblici;
  • le spese si intendono al netto di bolli, imposte o qualsiasi altro onere o commissione.

Sono escluse le seguenti spese:

  • viaggi, vitto e alloggio del personale dell'impresa per trasferte in Italia o all'estero;
  • gli interessi, i mutui, i tributi, i diritti doganali, gli oneri fiscali e previdenziali di qualunque natura o genere.

Agevolazione

Il contributo regionale sarà concesso a fondo perduto nella misura del 100% delle spese ammissibili.

Il contributo regionale non potrà comunque superare il valore di euro 10.000,00.

I contributi concessi ai sensi del presente provvedimento non sono cumulabili, per le stesse spese e per i medesimi titoli di spesa, con altri provvedimenti che si qualificano come aiuti di stato (sia in forma di regimi che di aiuti ad hoc) o che sono concessi a titolo di un regolamento "de minimis".

Destinatari

Possono fare domanda le imprese di micro, piccola e media dimensione aventi sede legale o unità operativa in Regione Emilia-Romagna.

I settori di attività ammessi e quelli esclusi dal contributo regionale sono indicati nell'appendice 1 al bando.

Modalità operativa

Le domande potranno essere presentate dalle ore 12.00 del 1 giugno 2021 e fino alle ore 16.00 del 30 giugno 2021 (seconda call).

Le domande potranno essere presentate, esclusivamente per via telematica, attraverso la piattaforma SFINGE2020.

Normativa

Delibera di Giunta regionale n. 1270/2020

Link

Regione Emilia-Romagna - Progetti di promozione dell'export e per la partecipazione a eventi fieristici - Anno 2021