Bonus nazionale Export Digitale Plus

Domande dal 13 febbraio al 12 aprile 2024 sul sito di Invitalia
Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Imprese
Ente
  • Ministero degli Affari Esteri
Data di pubblicazione 12/02/2024
Scadenza termini partecipazione 12/04/2024 10:00
Chiusura procedimento 15/04/2024

Il Bonus per l'Export Digitale Plus è un contributo a fondo perduto del Ministero degli Affari Esteri e dell'Agenzia ICE per l'acquisto di soluzioni digitali utili all'internazionalizzazione.

Sono ammissibili le seguenti spese:

  1. spese per consulenze finalizzate all'adozione di soluzioni digitali, comprese la progettazione e la personalizzazione di processi e soluzioni architetturali informatiche funzionali ai percorsi di internazionalizzazione;
  2. spese per la realizzazione di sistemi di e-commerce verso l'estero, siti e/o app mobile, ivi compresi eventuali investimenti atti a garantire la sincronizzazione con marketplace internazionali forniti da soggetti terzi;
  3. spese per la realizzazione di sistemi di e-commerce che prevedano l'automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web nonché il raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto e i propri sistemi di Customer Relationship Management – CRM (ad esempio i sistemi API – Application Programming Interface);
  4. spese per la realizzazione di servizi accessori all' e-commerce quali quelli di smart payment, predisposizione di portfolio prodotti, traduzioni, shooting fotografici, video making, web design e content strategy;
  5. spese per la realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale dell'export digitale, con specifico riferimento al portafoglio prodotti, ai mercati esteri e ai siti di vendita online prescelti;
  6. spese per digital marketing finalizzate a sviluppare attività di internazionalizzazione: campagne di promozione digitale, Search Engine Optimization (SEO), costi di backlink e di Search Engine Marketing (SEM), campagne di content marketing, inbound marketing, di couponing e costi per il rafforzamento della presenza sui canali social; spese di lead generation e lead nurturing;
  7. servizi di CMS (Content Management System): restyling di siti web siano essi grafici e/o di contenuti volti all'aumento della presenza sui mercati esteri;
  8. spese per l'iscrizione e/o l'abbonamento a piattaforme SaaS (Software as a Service) per la gestione della visibilità e spese di content marketing, quali strumenti volti a favorire il processo di esportazione;
  9. spese per servizi di consulenza per lo sviluppo di processi organizzativi e di capitale umano finalizzati ad aumentare la presenza sui mercati esteri;
  10. spese per l'upgrade delle dotazioni di hardware necessarie allo sviluppo di processi di cui alle precedenti lettere a) e i);

L'incentivo si rivolge alle micro e piccole imprese manifatturiere con sede in Italia, anche aggregate in reti o consorzi, con i seguenti requisiti:

  • hanno meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo o totale di bilancio non superiore a Euro 10.000.000,00;
  • hanno avviato, da almeno un anno, la fatturazione di prodotti commerciali;
  • hanno sede legale o sede operativa e stabilimento produttivo in Italia.

Le attività manifatturiere sono quelle con codice ATECO C dal 10 al 33. Tale codice ATECO deve essere primario.

Fra le principali attività manifatturiere si indicano:

  • industrie alimentari;
  • industria del legno e dei mobili;
  • confezione di articoli di abbigliamento, di articoli in pelle e pelliccia;
  • fabbricazione di prodotti in metallo;
  • altre attività manifatturiere: gioielli, macchinari e apparecchiature, stampa, pelle gomma, plastiche, chimici, elettronica, elettromedicali.

Agevolazioni

Il contributo è concesso in regime "de minimis" per i seguenti importi:

  • 10.000,00 € alle micro e piccole imprese a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell'I.V.A., a 12.500,00 €;
  • 22.500,00 € alle Reti e Consorzi a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell'I.V.A., ad Euro 25.000,00.

Le spese devono essere sostenute presso società fornitrici iscritte all'elenco dei soggetti abilitati a fornire i servizi oggetto dell'agevolazione.

L'iscrizione nell'elenco deve essere effettuato accedendo al sito di Invitalia.

Destinatari

Micro e piccole imprese manifatturiere (società ed imprese individuali), Reti e Consorzi. Per le limitazioni merceologiche si veda il capitolo "Oggetto" sopra indicato.

Modalità operativa

La domanda può essere presentata dalle 10:00 del 13 febbraio 2024 alle ore 10:00 del 12 aprile 2024 tramite la piattaforma di Invitalia.

In particolare, è necessario:

  • essere in possesso di un'identità digitale (SPID o CNS);
  • accedere all'area riservata Invitalia per compilare on-line la domanda;
  • disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Sarà, inoltre, possibile l'iscrizione all'elenco delle società fornitrici tramite la piattaforma informatica dedicata disponibile nell'apposita area riservata del sito di Invitalia dalle ore 10:00 del 13 febbraio 2024 alle ore 17:00 del 30 settembre 2024.

Normativa

Delibera del Dirigente Generale di ICE/Agenzia del 6 febbraio 2024

Link

Invitalia - Bonus Export Digitale Plus

Contatti

Sportello Genesi
Tel.: 059 208816
Mail: genesi@mo.camcom.it