Bando per attrarre investimenti in Emilia-Romagna - Anno 2023

Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Imprese
Ente
  • Regione Emilia-Romagna
Data di pubblicazione 24/11/2023
Scadenza termini partecipazione 29/02/2024 12:00
Chiusura procedimento 01/03/2024
Consulta gli approfondimenti

Obiettivi

Il bando approvato con delibera di Giunta regionale n. 1985 del 20 novembre 2023 è finalizzato a raccogliere proposte per la realizzazione di investimenti strategici ad elevato impatto occupazionale, che comprendano, prioritariamente, attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati a sviluppare e diffondere significativi avanzamenti tecnologici per il sistema produttivo e alla realizzazione di nuovi risultati di rilevanza tecnologica e industriale, di interesse per le filiere produttive regionali e favorire la transizione industriale, digitale e green, lungo la direttrice della S3 anche attraverso la valorizzazione e l'attrazione di alte competenze.

Destinatari

Possono presentare domanda di partecipazione al bando tutte le tipologie di imprese singole che esercitano attività diretta alla produzione di beni e di servizi:

  • già presenti con almeno un'unità locale in Emilia-Romagna;
  • non ancora attive in Emilia-Romagna, ma che intendono investire sul territorio regionale.

Per essere ammessi al bando è necessario candidare almeno un progetto di R&S del valore di € 2,5 milioni per le grandi imprese ed € 1,5 milioni per le PMI nonché prevedere un incremento occupazionale di almeno 20 nuovi addetti a tempo pieno e indeterminato per le grandi imprese e 15 nuovi addetti a tempo pieno e indeterminato per le PMI.

La dotazione finanziaria del bando è pari ad € 13.000.000,00.

Interventi ammissibili

  • Interventi finalizzati alla creazione di un'infrastruttura di ricerca;
  • interventi di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale (intervento obbligatorio);
  • interventi finalizzati alla creazione di un'infrastruttura di prova e di sperimentazione;
  • interventi di investimento nella tutela dell'ambiente per interventi finalizzati alla produzione di energia da fonti rinnovabili;
  • investimenti produttivi 4.0 per imprese che non abbiano sedi registrate in Emilia-Romagna alla data di approvazione del bando (per le grandi imprese sono ammessi solo gli investimenti da realizzare nelle aree assistite);
  • interventi per l'acquisizione delle competenze per la transizione industriale, digitale e green lungo la direttrice della S3 (solo PMI).

Le spese saranno ammissibili a partire dal 1° gennaio 2024, pertanto saranno agevolabili unicamente le spese, che soddisfino tutti i requisiti previsti dal bando, sostenute dopo la presentazione della domanda di partecipazione al bando e dopo il 1° gennaio 2024.

L'investimento deve essere mantenuto nell'unità locale individuata dall'Accordo per almeno 5 anni dal completamento del Programma di investimento.

Modalità di presentazione della domanda

Le domande devono essere trasmesse tramite l'applicativo Sfinge 2020 a partire dal 15 gennaio 2024 e fino alle ore 12.00 del 29 febbraio 2024.

Normativa

  • Legge regionale 16 luglio 2014, n. 14
  • Legge regionale 21 febbraio 2023, n. 2
  • Delibera della Giunta regionale n. 1985 del 20 novembre 2023

Link

Attrazione investimenti in Emilia-Romagna - Accordi regionali di insediamento e sviluppo delle imprese - Anno 2023


Allegati