Seguici su

Bando GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano "Sostegno a investimenti di nuove imprese"

Domande dal 06/05/2020 e fino al 25/09/2020
Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Imprese
Ente
  • GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano
Data di pubblicazione 08/05/2020
Scadenza termini partecipazione 25/09/2020 18:00
Chiusura procedimento 28/09/2020

Obiettivi

Il bando del GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano individua nella nuova imprenditoria extra-agricola un fattore chiave per il rilancio dell'economia locale nel difficile scenario post Covid-19.

Il bando, che ha una dote finanziaria di 400 mila euro, sosterrà idee e progetti in tutti i settori non agricoli come, solo per fare qualche esempio, turismo, manifattura, servizi alla persona, servizi per le imprese, cultura.

Destinatari

  • Persone fisiche che intendono costituire micro o piccola impresa extra-agricola;
  • Imprese individuali, le società (di persone, di capitale, cooperative), soggetti che esercitano la libera professione (purché in forma individuale) e le associazioni non partecipate da soggetti pubblici, con caratteristiche di micro e piccole imprese, costituite da non più di un anno alla data di protocollazione della domanda di sostegno e che esercitano attività extra agricola in forma esclusiva.

Spese ammissibili

  • Costruzione/ristrutturazione di immobili destinati all'attività extra agricola oggetto del finanziamento;
  • Arredi funzionali all'attività extra agricola oggetto del finanziamento;
  • Macchinari, impianti, attrezzature per la lavorazione/trasformazione/conservazione e vendita dei prodotti e/o servizi offerti o somministrati;
  • Opere, attrezzature ed impianti finalizzati al contenimento dei consumi energetici nei cicli di lavorazione e/o erogazione dei servizi, compresi l'isolamento termico degli edifici e la razionalizzazione e/o sostituzione dei sistemi di riscaldamento e condizionamento e solo se determinano un risparmio energetico pari o maggiore al 20% rispetto alla situazione di partenza, nonché opere relative al il riciclaggio e riutilizzo dei rifiuti;
  • Veicoli purché strettamente funzionali all'attività extra agricola oggetto del finanziamento (compresi allestimenti e dotazioni specifiche) per un importo di spesa massima ammissibile pari a € 20.000 e nel limite del 50% dell'importo del PSA;
  • Investimenti immateriali quali: acquisizione/sviluppo programmi informatici, acquisizione di licenze per uso di brevetti o software informatici, promozione e comunicazione;
  • Spese generali quali onorari di professionisti/consulenti, spese notarili e studi di fattibilità, entro il limite massimo del 10% delle spese ammissibili.

Tipologia e misura del contributo

Il sostegno, in forma di contributo in conto capitale, sarà pari al 60% della spesa ammissibile e sarà calcolato ed erogato nel rispetto delle norme fissate dal regime "de minimis".

La spesa minima ammissibile è di € 10.000 e quella massima di € 100.000.

Criteri di priorità delle domande:

  • Progetti presentati da imprese con prevalente presenza giovanile;
  • Innovatività: presenza di un brevetto posseduto dal richiedente;
  • Interventi localizzati in comuni che rientrano nella strategia nazionale aree interne (Carpineti, Casina, Castelnovo ne' Monti, Toano, Ventasso, Vetto, Villa Minozzo);
  • Interventi localizzati in area di crinale (Ventasso, Vetto, Villa Minozzo, Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Montecreto, Montese, Pievepelago, Riolunato, Sestola);
  • Imprese che esercitano un'attività che rientra in determinati codici ATECO riportati nel bando.

Modalità di presentazione della domanda

Le domande di sostegno potranno essere presentate dal 06/05/2020 al 25/09/2020 sulla piattaforma SIAG di AGREA, oppure rivolgendosi ad un Centro di Assistenza Agricola CAA.


Contatti

Tel +39 059 209261
Tel + 39 059 209254
Mob + 39 346 9417326
E-mail:
PEC: