Seguici su

Bando Disegni +4

Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione dei disegni e modelli. La decorrenza della presentazione delle domande di agevolazione prevista dal Bando Disegni+4 (inizialmente stabilita per il 27/2/2020) è fissata alle ore 9.00 del 22 aprile 2020.
Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Imprese
Ente
  • Ministero dello Sviluppo Economico
Data di pubblicazione 17/12/2019

Il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato all'Unioncamere il compito di realizzare un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale.

Unioncamere cura gli adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l'istruttoria delle domande e l'erogazione delle agevolazioni del presente Bando.

Il bando mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali singoli o multipli, registrati a decorrere dall'1 gennaio 2018 sui mercati nazionali e internazionali.

Agevolazione

Oggetto dell'agevolazione è la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello, così come definito dall'art. 31 del D.Lgs. 10 febbraio 2005, n.30 e successive modificazioni e integrazioni (Codice della Proprietà Industriale).

Le agevolazioni sono finalizzate all'acquisto di servizi specialistici esterni per favorire:

  • la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato (Fase 1 - Produzione)
  • la commercializzazione di un disegno/modello registrato (Fase 2 - Commercializzazione).

Spese ammissibili

Per accedere all'incentivo, il progetto può prevedere alternativamente la Fase 1 o la Fase 2, o entrambe.

FASE 1 - PRODUZIONE destinata all'acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un disegno/modello per la messa in produzione e l'offerta sul mercato di nuovi prodotti a esso correlati.

Sono ammissibili le spese sostenute per l'acquisizione dei seguenti servizi:

  • ricerca sull'utilizzo dei nuovi materiali;
  • realizzazione di prototipi;
  • realizzazione di stampi;
  • consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno;
  • consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale;
  • consulenza specializzata nell'approccio al mercato (es. business plan, piano di marketing, analisi del mercato, ideazione layout grafici e testi per materiale di comunicazione offline e online) strettamente connessa al disegno/modello.

FASE 2 - COMMERCIALIZZAZIONE destinata all'acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un disegno/modello per la commercializzazione del titolo di proprietà industriale.

Sono ammissibili le spese sostenute per l'acquisizione dei seguenti servizi:

  • consulenza specializzata nella valutazione tecnico-economica del disegno/modello;
  • consulenza legale per la stesura di accordi di licenza del titolo di proprietà industriale;
  • consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione.

Sono in ogni caso escluse le spese per l'acquisizione di servizi:

  • prestati da imprese che si trovino in rapporto di controllo/collegamento con l'impresa richiedente ai sensi dell'art. 2359 c.c. ovvero si riscontri tra i medesimi soggetti, anche in via indiretta, una partecipazione, anche cumulativa, di almeno il 25%;
  • prestati da amministratori o soci dell'impresa richiedente o loro prossimi congiunti
  • prestati da società nella cui compagine sociale siano presenti amministratori o soci dell'impresa richiedente.

Ammontare del contributo

Le agevolazioni sono concesse in regime de minimis nella forma di contributo in conto capitale per la realizzazione del progetto, in misura massima pari all'80% delle spese ammissibili. Per ciascuna fase è previsto un importo massimo:

  • euro 65.000,00 per la Fase 1 (Produzione);
  • euro 10.000,00 per la fase 2 (Commercializzazione)

Entità della Agevolazione

Fase 1 - Produzione: Importo massimo agevolazione 65.000,00 Euro

Spesa Importo massimo
Ricerca su utilizzo nuovi materiali Euro 5.000,00
Realizzazione di prototipi Euro 15,000,00
Realizzazione di stampi Euro 40.000,00
Consulenza tecnica per la catena produttiva Euro 10.000,00
Consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale Euro 5.000,00
Consulenza specializzata nell'approccio al mercato Euro 10.000,00

 

Fase 2 - Commercializzazione: Importo massimo agevolazione 10.000,00 Euro

Spesa Importo massimo
Consulenza specializzata nella valutazione tecnico economica del disegno/modello Euro 5.000,00
Consulenza legale per la stesura di accordi di licenza del titolo di proprietà industriale Euro 2.500,00
Consulenza legale per la tutela di azioni di contraffazione Euro 2.500,00

 

Destinatari

Possono richiedere l'agevolazione le micro, piccole o medie imprese con sede legale e/o operativa in Italia

Modalità operativa

Ai fini della presentazione delle domande di agevolazione, bisogna compilare prima il form on line per l'attribuzione del numero di protocollo, che sarà disponibile sul sito www.disegnipiu4.it a partire dalle ore 9:00 del 22 aprile 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Successivamente, inviare la domanda entro il 5° giorno successivo alla data del protocollo assegnato mediante compilazione del form on line, esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo: .

Link