Bando voucher per la prevenzione della crisi di Impresa - Anno 2022 (CAR 21933)

Per la compilazione in Telemaco scegliere il codice bando 22CI
Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Imprese
Ente
  • Camera di Commercio di Modena
Data di pubblicazione 30/03/2022
Scadenza termini partecipazione 31/05/2022 20:00
Chiusura procedimento 01/06/2022
Consulta gli approfondimenti

Contributi a fondo perduto per le spese sostenute per una migliore prevenzione e gestione del rischio di crisi aziendale.

Le risorse camerali a disposizione per l'intervento sono pari a 165.000,00 euro.

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 70% della spesa sostenuta, purché ammissibile, con un massimale di euro 5.000,00. Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di euro 250,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali "de minimis".

È previsto un importo minimo di investimento pari ad euro 1.000,00.

Sono ammissibili le spese sostenute dal 1/1/2022 fino al 120° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione della graduatoria delle domande ammesse per:

a) servizi di consulenza e/o corsi di formazione relativi al monitoraggio dell'equilibrio economico finanziario e degli assetti organizzativi;

b) adozione di strumenti di allerta, anticipazione e gestione delle crisi di impresa;

c) acquisto di strumenti software funzionali all'introduzione dei sistemi di monitoraggio dell'equilibrio economico finanziari, di allerta e gestione della crisi di impresa.

L'agevolazione è concessa in base al regime "de minimis" e non è cumulabile con altri interventi agevolativi per gli stessi costi ammissibili.

Destinatari

Beneficiari dei contributi sono le imprese che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa data dalla normativa comunitaria recepita a livello nazionale.

I soggetti beneficiari devono possedere tutti i requisiti previsti dal bando al momento della presentazione della domanda e fino alla liquidazione dell'aiuto.

Prima dell'invio della domanda si invita a condurre le opportune verifiche:

  • di regolarità del pagamento del diritto annuale presso il competente ufficio Diritto Annuale: diritto.annuale@mo.camcom.it;
  • di regolarità del DURC - Documento di Regolarità contributiva.

Modalità operativa per la presentazione della domanda

Le domande di contributo possono essere inviate a partire dalle ore 10:00 di lunedì 11 aprile alle ore 20:00 di martedì 31 maggio 2022 esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale del legale rappresentante dell'impresa.

Si consiglia di leggere attentamente la "Guida alla compilazione della pratica telematica", in cui sono contenute le istruzioni tecniche per la gestione degli allegati.

L'invio telematico dovrà avvenire mediante la piattaforma Telemaco.

Si ricorda che l'iscrizione a Telemaco sarà operativa dopo 48 ore dalla registrazione. Si informa che, in attuazione di quanto previsto dal D.L. n. 76/2020 (Decreto Semplificazioni), i nuovi Utenti possono registrarsi al Servizio Telemaco esclusivamente tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Per l'acquisizione della firma digitale fissare un appuntamento presso la Camera di Commercio di Modena, ingresso di via Ganaceto n. 140.

La pratica telematica dovrà essere composta, a pena di esclusione, da:

  • il modello base della pratica telematica
  • la domanda di contributo in bollo, utilizzando il modulo pubblicato tra gli allegati, che dovrà essere regolarmente compilato in tutte le sue parti, a pena di esclusione. Si precisa che l'imposta di bollo (16,00 euro) deve essere assolta in modo virtuale, utilizzando esclusivamente PagoPA oppure il borsellino Telemaco
  • il modello di dichiarazione per le imprese in possesso del rating di legalità
  • i preventivi di spesa (o eventuali fatture già emesse purché non antecedenti la data del 01/01/2022).

Le domande verranno valutate e finanziate in base all'ordine cronologico di ricezione della pratica telematica, attestato dalla data, dall'orario e dal numero di protocollo assegnato dalla piattaforma Telemaco. Qualora l'ammontare dei contributi richiesti ecceda le risorse disponibili si procederà all'istruttoria di un numero di domande utile allo scorrimento della graduatoria qualora si verificasse la disponibilità di ulteriori risorse.

La concessione degli incentivi avverrà non oltre 30 giorni dalla data di chiusura del bando, ovvero entro giovedì 30 giugno 2022.

Entro 30 giorni dall'atto di approvazione della graduatoria, sarà comunicato ai soggetti beneficiari, all'indirizzo PEC indicato sulla domanda, la concessione del contributo, i termini e le modalità per la rendicontazione.

Rendicontazione

L'impresa dovrà inviare la rendicontazione, esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale del legale rappresentante dell'impresa, entro il 120° successivo alla data della determinazione di approvazione della graduatoria delle domande ammesse a contributo.

La rendicontazione dovrà essere composta da:

  • un nuovo modello base, che andrà agganciato alla domanda di contributo mediante l'indicazione del nr. di protocollo della stessa
  • dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà di cui all'art. 47 D.P.R. 445/2000, in cui siano indicate le fatture e gli altri documenti contabili riferiti agli investimenti realizzati, con tutti i dati per la loro individuazione e con la quale si attesti la conformità all'originale dei medesimi documenti di spesa
  • copia delle fatture: al momento della presentazione del consuntivo di spesa i beni/servizi dovranno risultare interamente pagati
  • copia dei pagamenti effettuati esclusivamente mediante transazioni bancarie verificabili (ri.ba, bonifico, ecc.); non saranno ammesse spese effettuate in contanti o tramite assegni
  • nel caso di consulenza, dichiarazione del professionista/impresa relativa alle attività svolte oppure idonea documentazione (contratto di consulenza accordo…)
  • nel caso dell'attività formativa, dichiarazione di fine corso e copia dell'attestato di frequenza per almeno l'80% del monte ore complessivo
  • una relazione finale di consuntivazione delle attività realizzate
  • dichiarazione di assoggettabilità alla ritenuta 4%.

Normativa

Delibera di Giunta camerale n. 40 del 29 marzo 2022 di approvazione del "Bando voucher per la prevenzione della Crisi di Impresa - Anno 2022"

Contatti

Ufficio Punto Impresa Digitale
tel. 059 208 501/502
pid@mo.camcom.it

Ufficio Segreteria Generale
tel. 059 208 800

Link