Seguici su

La Camera di Commercio di Modena sospende il pagamento di imposte, sanzioni e diritti camerali per le imprese colpite dal sisma

Dopo la decisione assunta lunedì 21 maggio nell'immediatezza del sisma di costituire un fondo di 1,5 milioni di Euro a favore delle imprese colpite dal sisma, la Camera di Commercio ha adottato in data odierna un ulteriore provvedimento a supporto di queste ultime.

In particolare è stato deciso:

  • di sospendere il pagamento del diritto annuale 2012, dei diritti di segreteria e delle sanzioni eventualmente dovuti alla Camera di Commercio di Modena,
  • di sospendere l'esecutività delle cartelle esattoriali già eventualmente emesse dall'Ente camerale per violazioni inerenti il diritto annuale e/o adempimenti presso il Registro Imprese,

per tutte quelle imprese che a seguito del terremoto abbiano subito un provvedimento di inagibilità da parte delle competenti Autorità riguardante loro sedi e/o unità locali e/o capannoni.

Contestualmente è stata inoltre rinviata l'emissione del ruolo esattoriale per il recupero del diritto annuale relativo all'anno 2008 omesso o corrisposto in maniera irregolare (le cui procedure erano in corso).

La Camera ha inoltre manifestato la disponibilità a riconsiderare la decisione assunta a seguito di provvedimenti a livello nazionale più favorevoli rispetto alle imprese coinvolte.

"Riceviamo telefonate – ha sottolineato il Presidente della Camera di Commercio Maurizio Torreggiani – con cui gli imprenditori ci chiedono di non essere lasciati soli in questo momento di difficoltà. Non possiamo e non vogliamo farlo e la decisione in data odierna vuole essere un segnale forte in questo senso".