Seguici su

Istat - Congiuntura - L'estate in alternanza - Impresa in azione - Excelsior - Imprese straniere

Newsletter economico-statistica e promozionale del 21/02/2019

Indice Nazionale ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati

+0,7% la variazione annuale dell'indice ISTAT del mese di gennaio 2019
Mese gennaio 2019
Il numero indice per il mese di gennaio (base 2015=100) è pari a: 102,2
Principali variazioni rispetto al mese di gennaio 2019
variazione mensile per il periodo dicembre 2018 - gennaio 2019: +0,1%
variazione annuale per il periodo gennaio 2018 - gennaio 2019: +0,7%
variazione biennale per il periodo gennaio 2017 - gennaio 2019: +1,6%
Prossimo comunicato relativo all'indice di febbraio 2019: venerdì 15 marzo 2019.

Industria manifatturiera: anche a Modena produzione in affanno negli ultimi mesi del 2018

Congiuntura favorevole nei settori meccanico e biomedicale
Le imprese manifatturiere della provincia di Modena hanno chiuso l'anno 2018 con un trimestre in cui sono emerse difficoltà, essendosi registrate una flessione della produzione, un lieve aumento del fatturato e una stagnazione degli ordini interni; unica nota positiva è l'incremento registrato nella domanda dall'estero. Questi gli esiti della rilevazione congiunturale sul periodo ottobre-dicembre 2018 effettuata dalla Camera di Commercio di Modena, in collaborazione con Cna provinciale e Confindustria Emilia.

L'Estate in alternanza - Anno 2019

La Giunta camerale con delibera n. 27 del 15/2/19 ha approvato il protocollo d'intesa "L'Estate in alternanza" anno 2019. Le Scuole secondarie superiori di II grado interessate dovranno aderire via pec entro il 30/3/2019.
L'iniziativa, finanziata dalla Camera di commercio di Modena e svolta in collaborazione con l'Ufficio VIII Ambito territoriale di Modena e con le scuole superiori di II grado aderenti, ha lo scopo di favorire il raccordo scuola-lavoro attraverso stage formativi di 4 settimane rivolti agli studenti di III e IV da svolgersi nel periodo estivo (7 giugno-15 settembre 2019) in diretta continuità con il progetto di alternanza scuola-lavoro svolto nel corso dell'anno scolastico 2018-2019, per garantire alle imprese o enti interessati (liberi professionisti, associazioni no-profit, ecc.) la possibilità di ospitare nel periodo da loro proposto gli stessi studenti che abbiano svolto con profitto lo stage curricolare.
Agli studenti verrà erogata, da parte della struttura ospitante, una borsa di studio di € 400,00 entro 30 gg dalla conclusione dello stage estivo.
Entro il 30/3/19 le Scuole interessate a partecipare all'iniziativa dovranno inviare una pec all'indirizzo: , indicando nell'oggetto "Adesione al progetto Estate in alternanza".
Ulteriori approfondimenti »

Anche Modena nel Progetto "Impresa in azione"

La Camera di Commercio di Modena ha aderito al programma "Impresa in azione", il più diffuso programma di educazione imprenditoriale nella scuola superiore inserito tra le esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro riconosciute dal MIUR. Sono più di 15.000 gli studenti tra i 16 e i 19 anni che quest'anno hanno preso parte a questa iniziativa in Italia e più di 400.000 in tutta Europa.
Grazie al Fondo di perequazione 2015-2016, la Camera ha finanziato la partecipazione di 15 classi, appartenenti a 7 diversi istituti della provincia di Modena, quali Liceo Muratori San Carlo, Corni tecnico e liceo, Cattaneo-Deledda di Modena, Levi di Vignola, Meucci e Vallauri di Carpi, Spallanzani di Castelfranco Emilia e Baggi di Sassuolo, per un totale di 309 studenti coinvolti.
Ciascuna classe è chiamata a costruire una mini-impresa con l'aiuto del docente coordinatore e di un dream coach volontario. Sono nove i dream coach individuati, 5 dei quali provenienti dal Comitato per l'imprenditoria giovanile.
Maggiori informazioni.

Excelsior: a febbraio rallentano le assunzioni, 5.150 gli ingressi previsti dalle imprese modenesi

Il Sistema Informativo Excelsior promosso da Unioncamere in collaborazione con l'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro e le Camere di Commercio italiane, ha pubblicato il bollettino previsionale relativo al mese di febbraio 2019, analizzando le entrate programmate dalle imprese.
Dopo l'exploit di gennaio, si ridimensionano le previsioni di entrate delle imprese, ritornando ai consueti livelli mensili. Ad esempio in Italia si presume ci saranno entrate pari a 334.000 persone, con una diminuzione del -24,4%, in regione tale percentuale scende al -30,1% con 30.700 ingressi previsti; mentre in provincia di Modena si assumeranno 5.150 persone, con un calo del -36,2%. Più contenuta è la discesa della quota di imprese che intendono assumere, che a Modena si ferma al -10,9%, in questo modo ben il 16,0% del totale imprese modenesi prevede nuovi ingressi di personale.
Nel totale del trimestre febbraio – aprile 2019 le entrate programmate sono nel complesso 17.090.

Crescono nel 2018 le imprese gestite da stranieri a Modena

Prendono un momento di pausa le imprese gestite a maggioranza da stranieri in provincia di Modena, infatti dopo innumerevoli trimestri caratterizzati da crescita continua, nel quarto trimestre 2018 le imprese straniere risultano pressoché stabili. Al 31/12/2018 si registrano 7.767 imprese attive, 3 imprese in più rispetto a settembre 2018. Diverso è l'andamento tendenziale, ossia il confronto con l'anno precedente; in questo caso le imprese sono in aumento, con 267 imprese in più ed un incremento pari al +3,6%.
Sale così all'11,9% il tasso di imprenditoria straniera rispetto al totale modenese, uguale alla media regionale; tuttavia tale media risulta da quote molto differenti, infatti la percentuale maggiore si trova a Reggio Emilia (15,6%), mentre quella più bassa a Ferrara (8,8%).
La distribuzione per settori economici è molto diversa rispetto al totale Modena; infatti le imprese straniere si concentrano soprattutto nelle costruzioni (30,6%), percentuale quasi doppia rispetto al totale modenese (16,1%). Quota importante anche per il commercio (22,2%) e l'industria manifatturiera (17,5%), mentre risultano meno imprese nei "servizi alle imprese", con il 13,5% di imprese straniere contro il totale Modena pari al 23,0%, inoltre l'agricoltura non piace agli imprenditori stranieri, dove lavora solamente l'1,4% delle aziende, contro il 12,3% del totale modenese. Infine nell'alloggio e ristorazione sono il 9,7% le imprese gestite da stranieri, quota maggiore del totale Modena (6,0%).