Seguici su

Istat - Export - Congiuntura artigianato - Pevisioni Excelsior - Agevolazioni per registrazione marchi comunitari e internazionali

Newsletter economico-statistica e promozionale del 14/12/2017

INDICE NAZIONALE ISTAT DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE FAMIGLIE DI OPERAI E IMPIEGATI
Il numero indice per il mese di novembre (base 2015=100) è pari a: 100,8
Principali variazioni rispetto al mese di novembre 2017
variazione mensile per il periodo ottobre 2017 - novembre 2017: -0,1%
variazione annuale per il periodo novembre 2016 - novembre 2017: +0,8%
variazione biennale per il periodo novembre 2015 - novembre 2017: +0,9%

IN CRESCITA L'EXPORT MODENESE NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2017
I dati Istat elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio di Modena confermano il buon andamento dell'export nella provincia di Modena da gennaio a settembre 2017. Il valore delle esportazioni passa infatti da 9.009 milioni di euro del 2016 a 9.459 nel 2017 con un incremento tendenziale del +5,0% pari a 450 milioni di euro.
Nel confronto territoriale l'Emilia-Romagna mostra un aumento più marcato (+5,8%), mentre l'Italia registra un exploit del +7,3%. Il dettaglio delle province della nostra regione evidenzia un notevole incremento tendenziale per Ravenna (+12,6%), seguita da Forlì-Cesena (+7,6%) e da Reggio Emilia e Rimini (entrambe +7,4%).
Per Modena si evidenzia che la consueta chiusura estiva degli stabilimenti ha generato un calo congiunturale dell'export pari a -6,7% nel terzo trimestre del 2017 rispetto al secondo, tuttavia l'andamento positivo da gennaio ha ampliamente compensato questa flessione.

ARTIGIANATO: CONGIUNTURA FAVOREVOLE NEL TERZO TRIMESTRE 2017
Prosegue il trend di crescita per le imprese artigiane modenesi: l'indagine congiunturale realizzata da Unioncamere Emilia-Romagna mostra, nel terzo trimestre 2017, un incremento tendenziale delle principali variabili. Innanzitutto salgono gli ordini del 4,0%, in tal modo aumenta anche la produzione (+5,8%) e a ciò segue un incremento del fatturato (+5,9%). Anche i dati regionali sono positivi, ma con incrementi meno sensibili: gli ordini salgono dello 0,9%, la produzione dell'1,8% e il fatturato dell'1,7%.
Tuttavia la crescita delle imprese artigiane modenesi pare dovuta esclusivamente alla domanda interna: emerge, infatti, un calo tendenziale sia per gli ordinativi esteri (-3,0%), sia di conseguenza per il fatturato estero (-4,2%), mentre nel totale regionale le diminuzioni sono inferiori (-1,4% per gli ordini e -1,8% per il fatturato).

LE PREVISIONI DI ASSUNZIONE DELLE IMPRESE MODENESI
Unioncamere Nazionale ha diffuso i risultati trimestrali dell'indagine Excelsior sulle previsioni di assunzione delle imprese. Nel trimestre dicembre 2017 - febbraio 2018 le imprese modenesi prevedono di assumere 16.600 persone.
La maggioranza di esse sarà impiegata dalle piccole imprese (1-49 dip.) con il 64,8% delle richieste, il 17,7% dalle medie imprese (50-249 dip.) ed il resto dalle imprese con più di 250 addetti (17,5%).
I settori che assumeranno di più sono i servizi con il 57,5% del totale, in aumento rispetto al trimestre precedente, in particolare i servizi alle imprese (21,8%) e il commercio (+12,5%). I servizi di alloggio e ristorazione e alle persone invece raggiungono entrambi l'11,8%. L'industria assume il 36,2% delle persone, di cui l'11,7% nelle industrie meccaniche ed elettroniche e il 4,4% nelle industrie metallurgiche e dei prodotti in metallo. Nelle costruzioni la quota rimane al 5,9%.
Nel solo mese di dicembre i nuovi assunti saranno 3.400, di essi ben il 41% saranno ragazzi con meno di 30 anni.

AGEVOLAZIONI ALLE PMI PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI ED INTERNAZIONALI
Con il bando denominato Marchi +3 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale in data 6 dicembre 2017 riprende il sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) - Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (DGLC-UIBM) in favore delle PMI per favorire la registrazione del proprio marchio nazionale a livello comunitario ed internazionale.
Le PMI possono presentare una o più domande di agevolazione dirette a coprire le spese sostenute per l'acquisto dei servizi specialistici per la registrazione comprese le tasse di deposito. Le spese devono fare riferimento a fatture emesse e a pagamenti effettuati a partire dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione. La tipologia delle spese ammissibili e l'entità delle agevolazioni sono indicate nel bando.
Le domande potranno essere presentate a partire dal 7 marzo 2018.