Seguici su

Istat - Diritto annuale 2015 - Contratti di rete - Excelsior

Newsletter del 19/01/2015

Indice Nazionale ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati
-0,1% la variazione annuale dell'indice ISTAT del mese di dicembre 2014
Mese dicembre 2014
Il numero indice per il mese di ottobre (base 2010=100) è pari a: 107,0
Principali variazioni rispetto al mese di dicembre 2014
variazione mensile per il periodo novembre 2014 - dicembre 2014: 0,0%
variazione annuale per il periodo dicembre  2013 - dicembre 2014: -0,1%
variazione biennale per il periodo dicembre 2012 - dicembre 2014: +0,5%
Prossimo comunicato relativo all'indice di gennaio 2015: 20 febbraio 2015

Diritto annuale 2015
La nota n. 227775 del 29/12/2014 del Ministero dello Sviluppo Economico, a seguito di quanto disposto dall'art. 28, comma 1, del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito con modificazioni nella legge 11 agosto 2014, n. 114, che riduce l'importo del diritto annuale come determinato per l'anno 2014, del 35 per cento per l'anno 2015, del 40 per cento per l'anno 2016, del 50 per cento per l'anno 2017, definisce le misure del diritto annuale per l'anno 2015 a decorrere dal 1° gennaio.

Contratti di rete - Semplificazione della procedura per la stipula dei contratti di rete
In data 7 gennaio 2015 sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico è stato pubblicato il Decreto direttoriale che approva le specifiche tecniche per l'iscrizione al registro delle imprese dei contratti di rete sottoscritti con firma digitale senza assistenza del notaio e, in data 8 gennaio 2015, pubblicata la Circolare 3676/C recante indicazioni e istruzioni per la compilazione del modello standard.

Occupazione prevista in aumento nel primo trimestre 2015
Nel primo trimestre 2015 in provincia di Modena le imprese prevedono di attivare 2.720 contratti di lavoro sia dipendente che atipico, il 25% in più rispetto al trimestre precedente, ovvero un incremento superiore a quello nazionale che si è attestato sul 21%. Questa tendenza positiva riflette l'andamento stagionale tipico dell'inizio dell'anno, caratterizzato da un incremento delle assunzioni e dei contratti atipici a partire da gennaio, dopo il calo che normalmente si riscontra nella parte finale dell'anno precedente. La domanda di lavoro mostra tuttavia anche un miglioramento dal punto di vista tendenziale: rispetto ai 2.380 contratti dello stesso trimestre dello scorso anno l'aumento è del 14% (contro il 13% in media in Italia).

CORDIALI SALUTI
C.C.I.A.A. DI MODENA