Seguici su

Istat - Excelsior - Imprese straniere

Newsletter economico-statistica e promozionale del 16/05/2019

Indice Nazionale ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati
+0,9% la variazione annuale dell'indice ISTAT del mese di aprile 2019
Mese aprile 2019
Il numero indice per il mese di aprile (base 2015=100) è pari a: 102,6
Principali variazioni rispetto al mese di aprile 2019
variazione mensile per il periodo marzo 2019 - aprile 2019: +0,1%
variazione annuale per il periodo aprile 2018 - aprile 2019: +0,9%
variazione biennale per il periodo aprile 2017 - aprile 2019: +1,3%
Prossimo comunicato relativo all'indice di maggio 2019: venerdì 14 giugno 2019.

Aumentano le assunzioni a maggio: 6.260 gli ingressi previsti dalle imprese modenesi
Il Sistema Informativo Excelsior, promosso da Unioncamere in collaborazione con l'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro e le Camere di Commercio italiane, ha pubblicato il bollettino previsionale relativo al mese di maggio 2019, analizzando le entrate programmate dalle imprese.
Sono in aumento le previsioni di assunzione sia a livello nazionale, dove le aspettative sono di 430.000 ingressi, pari ad un aumento congiunturale del 3,6%, sia in Emilia Romagna che rimane al +2,6% con 40.100 entrate, mentre la provincia di Modena mostra l'incremento congiunturale maggiore (+6,8%) con 6.260 assunzioni previste.
Positivo anche l'andamento trimestrale maggio-luglio 2019: nel periodo infatti si prospettano 19.460 entrate con un incremento del +2,7% rispetto alla stima precedente, relativa al trimestre aprile-giugno.

Ancora in crescita le imprese gestite da stranieri
Sono ancora in aumento le imprese a conduzione straniera, cioè le imprese in cui la maggioranza dei soci è nata all'estero. Infatti i dati Infocamere, elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio, mostrano 7.797 imprese attive al 31 marzo 2019, 30 in più rispetto a dicembre 2018, con un incremento congiunturale pari al +0,4%.
In regione, Modena risulta la seconda provincia dopo Bologna per numero di imprese straniere (16,2% del totale regionale), tuttavia Reggio Emilia segue a ruota con il 15,8%. La quota di imprese straniere rispetto a quelle totali risulta pari all'12,1% in regione, quasi come in provincia di Modena (12,0%), mentre la percentuale maggiore si trova a Reggio Emilia (15,8%) e quella più bassa a Ferrara (8,9%).
Ritornando ai soli dati provinciali, l'incremento annuale risulta ancor più positivo: 211 imprese attive in più rispetto a marzo 2018, pari al +2,8%. Nessun settore risulta in calo, ma particolarmente vivaci risultano i servizi, con in testa i servizi alle persone (+10,0%), i servizi alle imprese (+5,6%) e l'agricoltura (+5,6%). Buono anche l'andamento dell'"alloggio e ristorazione" (+3,7%) e dell'industria manifatturiera (+1,9%).