Seguici su

Contributi internazionalizzazione - Intesa per l'Alternanza Scuola-Lavoro - Previsioni Excelsior - Seminario REACH e CLP

Newsletter Economico-statistico e promozionale del 27/10/2017

 

Oltre 500.000 Euro di contributi alle imprese per progetti di internazionalizzazione 
Il progetto del sistema camerale di Promozione export e internazionalizzazione intelligente approvato dal Mi.S.E. per il triennio 2017-2019 nell’ambito dell’incremento della misura del diritto annuale e condiviso dalla Regione Emilia-Romagna, prevede la concessione di contributi alle imprese emiliano-romagnole nell’ambito di un apposito bando regionale.
Il bando si inserisce nella strategia progettuale integrata per il triennio 2017-2019 tra Regione, Unioncamere e Camere di commercio dell’Emilia-Romagna per l’internazionalizzazione e l’innovazione del sistema produttivo regionale, nonché nell’ambito della strategia regionale di innovazione per la “Smart Specialisation Strategy” e nel programma pluriennale di internazionalizzazione del sistema produttivo “Emilia-Romagna Go Global 2016-2020".
Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dal 30 ottobre 2017 fino al 20 novembre 2017
Il Bando è disponibile sul sito di Unioncamere Emilia-Romagna

Intesa per l'Alternanza Scuola-Lavoro tra Ufficio Scolastico Regionale e Unioncamere Emilia-Romagna 
L'Ufficio Scolastico Regionale ha siglato il 25 ottobre 2017 un protocollo d'intesa con Unioncamere Emilia-Romagna che va ad arricchire le molteplici collaborazioni avviate, con soggetti pubblici e privati, per il rafforzamento del rapporto tra scuola e mondo del lavoro. L'intesa prende avvio nel corrente anno scolastico 2017-2018 in cui l'Alternanza Scuola Lavoro risulta a pieno regime e coinvolge tutti gli studenti dell'ultimo triennio degli Istituti Tecnici, Professionali e Licei per un totale di circa 1 milione e mezzo di studenti sul territorio nazionale e centocinquemila in ambito regionale.
Il protocollo, di durata triennale, risponde anche alle nuove funzioni in materia di orientamento al lavoro e alle professioni attribuite dalla recente legge di riordino del sistema camerale alle Camere di commercio quali la gestione del Registro dell'Alternanza Scuola Lavoro, dove le imprese interessate ad accogliere studenti si possono iscrivere gratuitamente e al quale le scuole possono accedere attraverso un'area riservata, la certificazione delle competenze in contesti non formali, l'incontro tra domanda e offerta di lavoro, attraverso la valorizzazione del patrimonio informativo delle Camere di commercio. Tra gli obiettivi dell'accordo: la promozione presso le imprese della regione di percorsi di alternanza scuola-lavoro, lo sviluppo del Registro dell'Alternanza Scuola Lavoro e la realizzazione di percorsi di alternanza nelle Camere di commercio regionali. E' inoltre prevista l'effettuazione di corsi di formazione rivolti a dirigenti e docenti sulle dinamiche locali dell'economia e del mercato del lavoro.

Le previsioni di assunzione delle imprese modenesi 
Unioncamere Nazionale ha diffuso i risultati trimestrali dell'indagine Excelsior sulle previsioni di assunzione delle imprese. Nel trimestre ottobre - dicembre 2017 le imprese modenesi prevedono di assumere 12.370 persone.
La maggioranza di esse sarà impiegata dalle piccole imprese (1-49 dip.) con il 62,5% delle richieste, il 18,0% dalle medie imprese (50-249 dip.) ed il resto dalle imprese con più di 250 addetti (19,4%).
I settori che assumeranno di più sono i servizi con il 57,9%, in particolare il commercio (13,7%), i servizi alle persone (+12,9%) e i servizi di alloggio e ristorazione (12,8%). L'industria invece assume il 34,8% delle persone, di cui l'11,2% nelle industrie meccaniche ed elettroniche e il 5,7% nelle industrie metallurgiche e dei prodotti in metallo. Nelle costruzioni la quota rimane al 7,2%.
Nel solo mese di ottobre invece i nuovi assunti saranno 5.370, tra questi 1.912 saranno giovani con meno di 29 anni.
L'82,8% sarà assunto alle dipendenze, i lavoratori somministrati saranno il 14,0%, i collaboratori l'1,3% e gli altri lavoratori non alle dipendenze l'1,9%. Come durata del contratto la maggioranza sarà assunta a tempo determinato (56,5%) il 10,6% con apprendistato e il 28,9% a tempo indeterminato.
L'industria è il settore che offre più posti a tempo indeterminato (40,6%), i servizi alle persone assumono la maggioranza a tempo determinato (70,6%), mentre gli addetti al turismo hanno la maggior parte dei contratti di apprendistato (24,4%).

Seminario REACH e CLP - Aspetti applicativi ed adempimenti per le PMI         
Si ricorda che il 16 novembre 2017 alle ore 9,30 presso la Camera di Commercio di Modena  si terrà un seminario di approfondimento sui due regolamenti europei REACH e CLP che disciplinano le misure da adottare per salvaguardare la salute dell'uomo e dell'ambiente dai rischi delle sostanze chimiche.
Il seminario, rivolto a tutte le imprese (fabbricanti e importatori) che immettono sul mercato comunitario prodotti chimici (sostanze e/o prodotti finiti), intende fornire un aggiornamento sui due regolamenti europei con approfondimenti sugli obblighi ed i controlli previsti per le diverse imprese in vista dell'ultima fase di Registrazione per l'Autorizzazione. Saranno inoltre illustrati i contenuti e l'obbligatorietà delle Schede Dati di Sicurezza (SDS) ed analizzati gli obblighi per una corretta gestione in ambito aziendale.
La partecipazione è gratuita. Le aziende interessate all'incontro sono pregate di confermare la partecipazione con l'invio del modulo di partecipazione entro il 10 novembre p.v. all'indirizzo: promec@mo.camcom.it