Seguici su

Vinitaly, l'Emilia-Romagna protagonista

In fiera a Verona 200 aziende e consorzi dal 10 al 13 aprile 2016

I vini dell'Emilia-Romagna saranno protagonisti al Vinitaly di Verona nei giorni dal 10 al 13 aprile prossimi, con 200 tra aziende produttrici e consorzi, 500 etichette e sette banchi d'assaggio, un ristorante con un menù fortemente legato al territorio, in cui sarà protagonista la pasta fresca artigianale, 40 tra cuochi e camerieri, 15 sommelier e oltre 15 mila calici. Il tutto negli oltre 4mila metri quadrati del Padiglione 1 gestito dall'Enoteca regionale dell'Emilia-Romagna. Tra le novità che verranno presentate, la nuova App "Via Emilia Wine & Food" che offrirà un panorama completo dei vini, dei prodotti Dop e Igp, degli eventi e dei pacchetti vacanze, integrando l'offerta enogostronomica e turistica.

Tra il 2005 e il 2015 l'export di vino emiliano-romagnolo è cresciuto dell'80%. Il calo dell'11% verificatosi nel 2015 va letto come l'effetto di alcuni fattori concomitanti (la crisi del rublo russo, la diminuzione dei consumi in Germania, il pressing competitivo della Spagna sull'export di vino sfuso), ma anche come il segnale di un progressivo riposizionamento qualitativo dei vini emiliano-romagnoli.

"Una conferma in questa direzione - ha spiegato in conferenza stampa Claudio Pasini, segretario generale di UnionCamere Emilia-Romagna - viene anche dall'aumento del numero di piccole e medie imprese esportatrici (+50% dal 2008), un dato importante in un settore tradizionalmente molto concentrato su pochi grandi gruppi".

Confermano il trend anche alcuni dati di Nomisma. Tra il 2012 e il 2015 il peso dello sfuso sul valore complessivo delle esportazioni di vini emiliano-romagnoli è sceso dal 47% al 38%; tra il 2015 e il 2014 l'export in Germania e Francia, principali importatori di vino sfuso è diminuito rispettivamente del 20% e del 29%, mentre di contro è in atto una forte crescita delle esportazioni di vino imbottigliato verso gli Stati Uniti (+40%), Canada (+10%), Gran Bretagna (16%) e Giappone (+3%). Oggi il mercato extra Ue assorbe il 48% delle esportazioni emiliano-romagnole; dieci anni fa appena il 32%.

Il calendario completo con i dettagli di ogni appuntamento (degustazioni, tavole rotonde, seminari…) sarà pubblicato sul sito dell'Enoteca Regionale Emilia Romagna. Sui canali social, Facebook (Enoteca Regionale Emilia Romagna) e Twitter (EnotecaEmiliaRomagna; @EnotecaEmRom), sarà possibile seguire gli eventi live con aggiornamenti, foto e materiale multimediale.