Seguici su

Terziario, occupazione in calo a Modena

La rilevazione del 1° trimestre 2016 dell'Osservatorio di Confesercenti provinciale presenta dati negativi

Inizio d'anno in negativo per l'occupazione del terziario. I primi tre mesi del 2016, tra le piccole e piccolissime imprese modenesi di commercio, turismo e servizi segnano una flessione dell'1,5% che allontana i timidi segnali di risalita dell'anno passato. Il dato, causato dal saldo negativo tra assunzioni e licenziamenti su tutte le tipologie contrattuali, emerge dal monitoraggio periodico dell'Osservatorio di Confesercenti Modena, effettuato su 1.300 imprese locali. Ad evidenziarsi in particolare, è la diminuzione dei contratti a tempo indeterminato e solo un lieve aumento di quelli a tempo determinato. I motivi di questo trend sono da ricercarsi con ogni probabilità nel taglio degli sgravi contributivi in vigore dall'1 gennaio 2016. "La rilevazione mostra il clima di grande incertezza in cui ancora si trovano le MPMI di commercio e turismo - fa notare Confesercenti Modena - i dati ISTAT sulle vendite del mese di febbraio sono leggermente positivi, ma resta da verificare se questa ripresa si confermerà anche nei mesi successivi".