Seguici su

Stefano Betti nuovo presidente di Ance Emilia-Romagna

E' modenese, titolare dell'impresa Costruzioni Generali Due srl, il nuovo presidente della associazione regionale dei costruttori edili

Stefano Betti, ingegnere e titolare dell'impresa Costruzioni Generali Due srl, è il nuovo presidente di Ance Emilia-Romagna eletto il 16 marzo scorso dall'assemblea regionale dei costruttori edili. Betti succede al forlivese Giovanni Torri e rimarrà in carica fino al 2019. Completano la squadra di governo dell'associazione i vicepresidenti Stefano Borghi (Effebi srl) di Bologna, e Matteo Raffi (Edil Luretta srl) di Piacenza, oltre a Paolo Martinelli (Impresa Martinelli Franco srl) di Ferrara, che assume la carica di tesoriere.
Il presidente Betti, in occasione della conferenza stampa che si è tenuta a fine assemblea, ha rimarcato con forza la gravità della crisi del settore edile: in sei anni, dal 2008 al 2014, si è avuta la perdita di 64 miliardi di euro di investimenti in costruzioni e di circa 31.000 posti di lavoro nella sola Emilia-Romagna.

Le due priorità da sottoporre subito all'attenzione della Regione, per rilanciare le costruzioni e cercare di agganciare la debole ripresa dell'economia nazionale, sono: la riscrittura delle norme urbanistiche regionali, che dovranno essere chiare, semplici e soprattutto non inficiate da posizioni ideologiche; l'immediata attivazione di investimenti pubblici e la predisposizione di condizioni volte a favorire gli investimenti privati.