Seguici su

Rapporto congiunturale e previsionale Cresme

Quale sarà l'entità dell'impatto della crisi sanitaria sulle costruzioni nel 2020 in Italia? Un webinar il 17 giugno 2020 per presentare lo studio.

In questi mesi l'attività di Cresme, centro di ricerca sul settore edile, è proseguita con l'obiettivo di fornire a tutti gli attori del mercato delle costruzioni le informazioni necessarie per predisporre al meglio le strategie per affrontare la difficile situazione che ci attende. A tal fine è stato realizzato un approfondito rapporto di analisi che definisce uno scenario per il settore analizzando l'impatto della crisi sanitaria su tutte le componenti dell'offerta e della domanda. La sintesi verrà presentata il 17 giugno prossimo attraverso un seminario web.

La crisi non è solo congiunturale: la quarantena ha inciso e inciderà sulla psicologia e sui comportamenti; l'uso delle tecnologie di connessione e una nuova idea di ‘distanza' incideranno sull'uso dello spazio e del tempo. Il blocco e i cambiamenti delle attività hanno già modificato il comportamento delle persone e della collettività, al pari dei modelli di consumo e di produzione, ma altri cambiamenti arriveranno a medio termine, poiché sia la struttura della domanda, locale e internazionale, sia quella dell'offerta, tanto nella produzione che nei servizi, verranno parzialmente o completamente riorganizzate.

Descrivere come la profonda riconfigurazione del mercato interesserà il settore delle costruzioni è uno degli obiettivi di questo appuntamento che Cresme offre alla filiera delle costruzioni, dalle imprese edili ai produttori, dai progettisti a tutto il settore della distribuzione.

Link

Cresme