Seguici su

Nuove infrastrutture a Modena

Risorse per 25 milioni di euro che permetteranno di migliorare la viabilità e di avviare opere strategiche per lo sviluppo del territorio

Il programma di investimenti infrastrutturali previsti per il modenese nel 2017 è stato presentato il 30 dicembre scorso in Comune a Modena, dal presidente della Regione Stefano Bonaccini, dal sindaco e presidente della Provincia, Gian Carlo Muzzarelli, e dall'assessore regionale ai Trasporti e infrastrutture, Raffaele Donini. I lavori - finanziati dal Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020, dal Contratto di Programma Anas 2016-2020 e dalla Regione per un totale di 25 milioni e 200 mila euro - riguardano in particolare: la Strada provinciale 467R Pedemontana, IV stralcio del III lotto, nel tratto B via Gualinga (4 milioni di euro) e il IV stralcio del IV lotto via Gualinga-via Montanara (7 milioni 850 mila euro); la tangenziale sud di Formigine (5 milioni 415 mila euro); la sistemazione delle Curve dei "Carrai" e "Acquabona" nel comune di Pavullo nel Frignano (6 milioni 900 mila euro); la nuova rotatoria tra la Strada provinciale 13 e la Strada comunale Fornace, nel comune di Campogalliano (855 mila euro).