Seguici su

Notte Europea dei Ricercatori

L'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia partecipa all'iniziativa del 30 settembre 2016 offrendo laboratori interattivi e visite guidate

"Unimore illumina la Notte dei Ricercatori": questo il titolo dell'evento con cui l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia aderisce alla manifestazione europea del 30 settembre 2016 dedicata al mondo della ricerca, un appuntamento che da oltre dieci anni vede contemporaneamente coinvolti numerosi Atenei italiani ed europei.

Il programma sarà preceduto dalla Cerimonia di proclamazione dei Dottori di Ricerca, che vedrà più di un centinaio di giovani ricercatori tagliare il traguardo di un lungo ed impegnativo percorso di studi post-laurea. L'iniziativa consentirà di far conoscere ed esaltare alcune delle eccellenze della ricerca modenese e reggiana, creando occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca. Coinvolte in questa serata oltre un centinaio di persone tra ricercatori e docenti che presenteranno al pubblico interessato i risultati delle ricerche di laboratorio, attraverso dimostrazioni, lezioni interattive e visite guidate. Numerose le attività anche rivolte ai bambini ed ai ragazzi che potranno meglio comprendere, attraverso giochi e mediante illustrazioni, i concetti che stanno alla base del lavoro scientifico. A fare da cornice ai ricercatori Unimore a Modena saranno i chiostri del Complesso San Geminiano (via San Geminiano 3) e del Complesso San Paolo (via Camatta 16/via Selmi 67 ), mentre a Reggio Emilia l'iniziativa si snoda attraverso Palazzo Dossetti (via Allegri, 9) ed il Tecnopolo (piazzale Europa 1).