Seguici su

MPMI modenesi del terziario: ricavi in calo

Negativo il bilancio dell'anno 2016 elaborato dall'Osservatorio di Confesercenti Modena

Va in archivio un altro anno di sofferenze per le per le Micro Piccole e Medie Imprese modenesi del commercio e dei pubblici esercizi e ancora una volta col segno meno. A rilevarlo, l'Osservatorio di Confesercenti Modena: al 31 dicembre 2016, i ricavi per oltre un migliaio di imprese - tante sono state quelle monitorate - indicano una flessione media dello 0,2% rispetto al 2015. I pubblici esercizi ed il minuto extralimentare, sono i settori che pagano il "conto maggiormente salato"; mentre più contenuto risulta quello delle attività di vendita al minuto di generi alimentari. In controtendenza, seppur lieve, il fatturato per il settore ingrosso, trainato in particolare dalle imprese che si rivolgono al manifatturiero. "Il 2016 - fa notare Confesercenti Modena - si conferma quindi l'anno della mancata ripresa e degli auspici andati delusi. Un altro anno di difficoltà per le MPMI che vedono ulteriormente ridursi ricavi e redditività".

Nel dettaglio, gli andamenti settoriali del fatturato 2016 in provincia di Modena sono stati i seguenti:

  • commercio al minuto di generi alimentari: -0.2%;
  • commercio al minuto extra alimentare: -0.8%;
  • ristorazione e pubblici esercizi: -1.0%;
  • commercio all'ingrosso e intermediazione: +0,4%.