Seguici su

Modena Motor Gallery: successo di pubblico

Si è conclusa a ModenaFiere con un 25% in più di visitatori rispetto allo scorso anno la terza edizione del Salone dedicato alle auto e moto d'epoca italiane e straniere

Si è chiusa a ModenaFiere la terza edizione di Modena Motor Gallery, la mostra mercato di motori a due e quattro ruote, italiani e stranieri, ormai affermata come uno degli appuntamenti più interessanti e originali nel panorama europeo per cultori, esperti del settore e semplici appassionati. La manifestazione ha raggiunto i 12.000 visitatori facendo segnare un aumento del 25% rispetto all'appuntamento del 2014, registrato in particolare tra gli operatori e i compratori del settore: anche in questa terza edizione ha conquistato l'apprezzamento del pubblico e la fiducia degli espositori che in molti, già da adesso, stanno confermando la propria presenza per l'edizione 2016. Grande soddisfazione quindi per i promotori (Camera di Commercio di Modena, Promo, ACI Storico, Apt, Circolo della Biella) e gli organizzatori (Vision up srl e Modena Fiere srl), che già pensano alla quarta edizione della mostra mercato, in programma per settembre 2016.

Molto apprezzate da pubblico e appassionati le numerose esposizioni collaterali: dalla grande mostra dedicata allo storico Aerautodromo di Modena, a quella sulla Tecno di Bologna; dall'esposizione in ricordo di Juan Manuel Fangio alle bellissime Giordani a pedali; dalla mostra "Francesco Baracca, il Cavallino Rampante" a cura di Franco Savignano alle numerose e originali motociclette straniere "special" e cafè racer, messe in mostra dal Moto Club 2000 e dagli "Amici moto d'epoca" di Nonantola, alle Bubblecars del Museo A.M.E.S. di Sassuolo. Grande successo poi per il Photo Contest "Gente e Motori", il primo concorso fotografico realizzato all'interno di una manifestazione di questo genere, che ha registrato oltre 150 partecipanti. Gli scatti più belli verranno selezionati da una giuria di professionisti della Fotografia e dell'Automobile presieduta dal maestro Franco Fontana e vinceranno la possibilità di essere esposti in una mostra dedicata, organizzata in collaborazione con la BPER Banca.

Grande curiosità ha poi suscitato il modello di stile della Pantera 2000, l'ultimo canto del cigno di Alejandro De Tomaso, visibile solo da alcune feritoie di un grande involucro. Così come molto ammirata è stata la Ferrari 250 cabrio Pininfarina I° serie, completamente restaurata, dal valore inestimabile. Numerosi inoltre i personaggi di spicco presenti ai padiglioni di ModenaFiere: da Gian Paolo Dallara (Dallara Automobili) a Mauro Forghieri, da Gianfranco Pederzani (ex titolare della Tecno) ad Alessia Regazzoni, figlia di Clay, ai piloti Nanni Galli e Carlo Facetti.

Per la prossima edizione confermato il nuovo format, così apprezzato dai visitatori e dagli espositori, che quest'anno ha visto l'apertura ai marchi stranieri.