Seguici su

Maker Faire Rome chiama gli studenti europei

Fino al 20 maggio gli istituti scolastici di secondo grado italiani e dell'UE possono presentare progetti innovativi per partecipare alla kermesse

Torna dal 14 al 16 ottobre 2016 alla Fiera di Roma "Maker Faire Rome - The European Edition", la più grande fiera europea dell'innovazione promossa dalla Camera di Commercio di Roma, organizzata dalla sua Azienda speciale Asset Camera, e curata da Massimo Banzi, co-fondatore di Arduino insieme con Riccardo Luna, Digital Champion italiano.

L'evento, giunto alla quarta edizione, prevede l'allestimento di un vero e proprio parco dell'innovazione con 6 padiglioni a completa disposizione di makers e visitatori per un totale di oltre 100mila metri quadrati. Uno di questi, di circa 7mila metri quadrati, sarà interamente dedicato a conferenze, seminari e workshop.

In questo ambito, il 16 marzo scorso - in collaborazione con il MIUR - è partita la "Call 4 Schools"; l'iniziativa, che resterà aperta fino al 20 maggio prossimo, è rivolta agli istituti scolastici di secondo grado nazionali e appartenenti ai Paesi dell'Unione Europea. Una qualificata giuria selezionerà 55 progetti (35 per le scuole secondarie di secondo grado, 5 per I.T.S. e 15 per Istituti scolastici appartenenti ai Paesi dell'Unione europea) tra quelli più innovativi, che verranno ospitati nel corso della Maker Faire all'interno di un'area dedicata alle scuole. La partecipazione è gratuita ed è prevista l'accoglienza, per ogni scuola, di un docente e due studenti. Nel 2015 parteciparono 110 istituti alla call e ne furono scelti 30 che, con le loro idee e opere, contribuirono al successo della fiera.

Allegati

Bando

Informazioni

www.makerfairerome.eu