Seguici su

L'impegno per sostenere "l'innovazione che unisce"

La Fondazione Democenter-Sipe ha presentato il bilancio 2015

"Trasformare la conoscenza in progresso" è il pensiero espresso da Francesco Profumo, Presidente della Compagnia di San Paolo, intervenendo all'evento di presentazione del Bilancio 2015 della Fondazione Democenter-Sipe che si è tenuto lunedì 30 maggio presso l'Auditorium del Tecnopolo di Modena, nel campus del Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari".

Dopo la presentazione del bilancio delle attività della Fondazione e la consegna dei Premi Futurità, il meeting di Democenter ha fornito l'occasione per un confronto di merito sui temi più attuali dell'innovazione: quindi l'integrazione delle competenze, la fabbrica 4.0 e le alleanze tra i territori. Tutte questioni che si possono riassumere nell'innovazione che unisce, e cioè ambiti e condizioni diversi che però definiscono idee e modalità di approccio sempre orientate al lavorare insieme.

Il primo intervento è stato quello del Sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli, che in apertura ha voluto sottolineare il ruolo fondamentale del direttore Enzo Madrigali nella crescita di Democenter. Muzzarelli ha poi affrontato il tema dell'innovazione: "si deve sviluppare in termini nuovi la questione della conoscenza applicata al sistema delle filiere produttive, andando a creare nuova occupazione nei settori più avanzati".

L'"Innovazione che unisce" è tornata anche nell'intervento del Rettore dell'Università di Modena e Reggio Emila, Angelo Oreste Andrisano, che ha sottolineato l'importanza di un'azione comune soprattutto sul fronte della formazione di risorse umane di alta qualità.

Anche il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Paolo Cavicchioli, ha evidenziato come siano indispensabili sistemi di co-progettazione tra Industria e Università, citando al riguardo la questione dei dottorati di ricerca.

Quindi ha preso la parola il Presidente della Camera di Commercio di Modena, Maurizio Torreggiani, che come gli altri intervenuti ha ringraziato Enzo Madrigali per il lavoro svolto a Democenter: "Università, Istituti Tecnici e Imprese, sono questi i protagonisti dell'innovazione e Democenter è il collante che li tiene insieme".

Il prof. Francesco Profumo, già ministro dell'Università e attuale Presidente della Compagnia di San Paolo di Torino, ha parlato di come "trasformare la conoscenza in vero progresso attivando tre azioni: i ricercatori che sviluppano la conoscenza, gli innovatori che la trasferiscono alla imprese di cui conoscono le esigenze, le imprese stesse che possono applicare le innovazioni a prodotti e processi. Non so quanto ci abbiate pensato - ha concluso Profumo rivolgendosi al sistema Modena - ma Democenter sta realizzando proprio questo tipo di operazione, un nuovo modello da sviluppare e da estendere."

Il confronto ha fatto registrare una convergenza di tutti nel sostenere il progetto di un'innovazione diffusa sul territorio e sempre più orientata a coinvolgere e stimolare soggetti diversi e con competenze interdisciplinari di qualità. Saranno questi i prossimi impegni della Fondazione Democenter.